Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Julian Kovatchev

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Ralph Vaughan Williams
    • Ralph Vaughan Williams / Ralph Vaughan Williams / Ralph Vaughan Williams
    • Ralph Vaughan Williams

Visualizza altro

Julian Kovatchev

(Sofia, 1955)

Julian Kovatchev è stato avviato allo studio del violino dal padre e all'età di cinque anni ha tenuto il suo primo concerto in pubblico.
Dopo i primi studi a Sofia, la famiglia si trasferì in Germania, nelle vicinanze di Salisburgo, dove Julian studiò con Franz Samohyl al Mozarteum, diplomandosi nel 1973.
Vinta una borsa di studio messa in palio dalla Karajan-Stiftung, si trasferì a Berlino, studiando direzione d'orchestra con Herbert Ahlendorf e successivamente con Herbert von Karajan. Ulteriore fondamentale esperienza fu quella nelle file dei Berliner Philharmoniker, dietro a violini di "spalla" leggendari come M. Schwalbé, T. Brandis e L. Spierei, durante il quinquennio 1975-80.

Iniziata l'attività di direttore d'orchestra nel 1979, Julian Kovatchev è stato premiato da Karajan nell'ultima edizione del prestigioso concorso da lui organizzato e soprinteso nel 1984.
L'anno successivo debuttò in Italia al Teatro Verdi di Trieste con Jenufa di Janàcek, diventando ospite regolare dei maggiori enti lirici italiani: Teatro alla Scala e San Carlo, Opera di Roma e Fenice di Venezia, Massimo di Palermo e Comunale di Bologna, Carlo Felice di Genova e Comunale di Cagliari.
Ha inaugurato con vivo consenso di pubblico e critica il Ravenna Festival con I Capuleti e Montecchi di Vincenzo Bellini.

Kovatchev è spesso ospite di diverse orchestra italiane: l'Orchestra Sinfonica dell'Emilia Romagna "Arturo Toscanini" di Parma, l'Orchestra Nazionale della Rai di Torino, l'Orchestra sinfonica di Milano "Giuseppe Verdi"; all'estero, invece, ha diretto l'Orchestra della Radio di Colonia, l'Orchestra della Suisse Romande di Ginevra, l'Orchestra Sinfonica della Radio di Praga, la KBS di Seoul.
Inoltre, Kovatchev è stato per diversi anni il direttore principale dell'Orchestra Filarmonica di Sofia.

Fra le opere da lui dirette ricordiamo Capuleti e Montecchi al Carlo Felice di Genova, CarmenLa Sposa Venduta di Smetana e il Rake's Progress al Teatro Verdi di Trieste, I Dialoghi delle Carmelitane a Siviglia, Il Trovatore a Stoccarda e a Ravenna, Un Ballo in Maschera a Verona.
Ha guidato l'Orchestra del San Carlo di Napoli e il M° Uto Ughi e, sempre al San Carlo di Napoli, ha diretto la nuova produzione di Orfeo e Euridice. Ha ottenuto un enorme successo con Rigoletto a Toronto.

Ha diretto successivamente l'Alcina, Il Trovatore e la Madama Butterfly a Stoccarda e al Carlo Felice di Genova, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, La Forza del Destino a Piacenza, La Bohème al Festival Puccini di Torre del Lago, a Seoul e a Toronto, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, La Traviata e Nabucco all'Arena di Verona, la Carmen a Savona, La Vedova Allegra a Bari, Werther a Sassari e la Norma a Reggio Calabria e a Trieste, Tosca a Francoforte.
Ha riscosso enorme successo con Carmen all'Arena di Verona, ha inoltre diretto La Vedova Allegra al Verdi di Trieste, dove più recentemente è stato anche impegnato nel Romeo et Juliette di Gounod con grande consenso di pubblico e critica.

Kovatchev è stato inoltre invitato al prestigioso Festival di Cortona con l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.
Recentemente è stato nominato nuovo Principale Direttore Ospite al Teatro Verdi di Trieste.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:lunedì 2 agosto 2010
modificato:martedì 14 febbraio 2017