Cerca nel sito

Esplora>Compositori

Brani di Nikolaj Rimskij-Korsakov

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • nicola bagnoli
    • nicola bagnoli
    • Gentilini Cristian
    • Gentilini Cristian
    • Gentilini Cristian
    • VAX

Visualizza altro

Nikolaj Rimskij-Korsakov

(Tichvin, 18 marzo 1844 – Ljubensk, 21 giugno 1908)

Nikolaj Andreevič Rimskij-Korsakov, iniziò a studiare pianoforte a 6 anni, misurandosi ben presto con la composizione. Fu avviato agli studi presso il Collegio della Marina Imperiale Russa e, successivamente, si arruolò nella stessa Marina.
Nonostante l'avvìo della carriera militare, anche durante i tre anni passati sulla nave-scuola Almaz continuò ad approfondire lo studio della musica e rimase in corrispondenza con Balakirev, conosciuto nel 1861.

Durante gli anni trascorsi in marina, Rimskij-Korsakov completò una Sinfonia (1861-1865), talvolta indicata come la prima mai composta da un russo, sebbene Anton Rubinstein avesse concepito la sua prima sinfonia già nel 1850. In marina completò anche la pièce orchestrale Sadko (1867) e l'opera La fanciulla di Pskov (1872).

Nel 1871 abbandonò la carriera militare e accettò la cattedra di composizione e strumentazione al Conservatorio di San Pietroburgo, sebbene fosse in gran parte autodidatta. Tra i suoi allievi al Conservatorio ci furono anche alcuni compositori che in seguito avrebbero conosciuto la fama, come Glazunov, Prokof'ev e Stravinskij.
In quel periodo, inoltre, Rimskij-Korsakov fece diverse conoscenze che lo portarono a creare il Gruppo dei Cinque.

Il 12 luglio 1872 sposò Nadežda Nikolaevna Purgold (1848-1919), pianista e compositrice, dalla quale ebbe sette figli. La moglie esercitò una forte influenza musicale su Rimskij-Korsakov.

Rimskij-Korsakov e gli altri compositori del Gruppo dei Cinque collaboravano spesso tra loro modificando le loro opere. In particolare, dopo la morte di Modest Musorgskij nel 1881, Rimskij-Korsakov rivisitò diverse opere del compositore prima che fossero pubblicate ed eseguite.

Continuò ad essere un compositore molto prolifico, scrivendo diversi lavori orchestrali, compresa la famosa Shéhérazade, il Capriccio spagnolo e La Grande Pasqua Russa.
Scrisse anche quindici opere, tra cui Kascej l'immortale, La Leggenda dell'invisibile Città di Kitež e della Fanciulla Fevronija e La Favola dello Zar Saltan (che include il celeberrimo Volo del Calabrone).
Compose anche musica liturgica a cappella per il culto ortodosso, tra le quali la Liturgia di San Giovanni Cristosomo.

Nel 1905 Rimskij-Korsakov fu rimosso dalla cattedra del Conservatorio di San Pietroburgo a causa di alcune opinioni politiche non condivise dalle autorità dell'epoca. Questo provocò una serie di dimissioni da parte dei membri della Facoltà, che costrinsero poi le autorità a reinsediarlo nella sua carica.
La controversia politica continuò con l'opera Il Gallo d'Oro del 1907, che costituiva un attacco alla Russia imperiale e che fu censurata dopo la prima esecuzione pubblica.

Rimskij-Korsakov riacquistò il posto, tuttavia, grazie a diverse pressioni esercitate in suo favore.
Nel 1905 organizzò un viaggio a Parigi con lo scopo di far conoscere la musica russa, ma l'anno seguente un malore improvviso pose fine alla sua esistenza.

Il catalogo di musica da camera di Rimskij-Korsakov comprende un Sestetto per archi, un Quintetto per pianoforte e fiati, un Trio per pianoforte e archi, alcuni lavori per quartetto d'archi tra cui tre partiture scritte a più mani, e altre pagine tra le quali alcune per pianoforte a 3 e a 4 mani.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:lunedì 17 novembre 2008
modificato:martedì 4 ottobre 2011