Cerca nel sito

Altri brani di Alessandro Nidi

    • Sebastiano Nidi - vibrafono e percussioni / Sebastiano Nidi - vibrafono e percussioni / Sebastiano Nidi - vibrafono e percussioni
    • Sebastiano Nidi - vibrafono e percussioni
    • Eduardo Moyano / Eduardo Moyano / Eduardo Moyano
    • Eduardo Moyano / Eduardo Moyano / Eduardo Moyano / Eduardo Moyano / Eduardo Moyano
    • Eduardo Moyano
    • Giovanni D'Anzi / Michele Galdieri
    • Giovanni D'Anzi / Michele Galdieri / Giovanni D'Anzi / Michele Galdieri / Giovanni D'Anzi / Michele Galdieri / Giovanni D'Anzi / Michele Galdieri
    • Giovanni D'Anzi / Michele Galdieri
    • Enzo Jannacci / Dario Fo / Enzo Jannacci / Dario Fo
    • Enzo Jannacci / Dario Fo / Enzo Jannacci / Dario Fo / Enzo Jannacci / Dario Fo / Enzo Jannacci / Dario Fo / Enzo Jannacci / Dario Fo / Enzo Jannacci / Dario Fo
    • Enzo Jannacci / Dario Fo

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

Visualizza altro

Chi è la Donna che di Lei ti Rammenti

Da A Piedi Scalzi, opera in forma di oratorio per orchestra, cantante solista, voce recitante e coro dedicata a Sancta Teresia Benedicta a Cruce (al secolo Edith Stein).

L'ensemble strumentale di A Piedi Scalzi è composto da:

  • Lorenzo Tagliazucchi - violino
  • Fara Bersano - viola
  • Sophie Norbye - violoncello
  • Giuliano Nidi - contrabbasso
  • Francesco Carraro - oboe
  • Ivan Calestani - fagotto
  • Samuele Marlieri - sax contralto
  • Elio Baldi Cantù - tastiera
  • Alessandro Nidi - pianoforte e direzione
  • Danilo Grassi, Lisa Bartolini - percussioni
Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreAlessandro Nidi
Autore testiGiampiero Pizzol
EsecutoreCorale Città di Parma / Coro Quodlibet / Leonardo Morini - maestro del coro / Daniela Piccari - voce solista / Laura Aguzzoni - voce recitante / Alessandro Nidi - direttore / Giuliano Nidi - contrabbasso / Samuele Marlieri - sax contralto / Ivan Calestani - fagotto
Data esecuzione2005
GenereMusica Classica / Cameristica
ProvenienzaAlessandro Nidi
Aggiungi al MagPlayer
Proprietà dell'articolo
creato:martedì 14 aprile 2009
modificato:venerdì 12 febbraio 2010