Cerca nel sito

Altri brani da Il Club dei Vedovi Neri

Altri brani di questo genere

    • Mazzola Marcello
    • Mazzola Marcello
    • Mazzola Marcello
    • Farina
    • Farina
    • Farina

Visualizza altro

Immagini

Presto o tardi

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreIl Club dei Vedovi Neri
Autore testiFrancesco Casarini
EsecutoreIl Club dei Vedovi Neri
Data esecuzione01/01/2010
Luogo esecuzioneCastello di Piagnano
RaccoltaDodici Storie Nere
EtichettaC.P.S.R
ProduttoreIl Club dei Vedovi Neri
Data di pubblicazione20/04/2010
GenereWorld Music / Folk
ProvenienzaIl Club dei Vedovi Neri
LicenzaTutti i diritti riservati
Aggiungi al MagPlayer

Curvo sulla vanga, mentre scavo un'altra fossa 
Il mio è un lavoro strano, poca pelle e molte ossa 
Il mio paese è piccolo e prezioso come l'oro 
La fine di ogni vita garantisce il mio lavoro

Ma quando il piatto piange c'è una scelta che non manca 
Non vivo di rimorsi ed il lutto è la mia banca 
Di giorno chino scavo e dispenso comprensione 
Ma ho fatto della notte il mio momento di evasione

Che arrivi tardi o presto comunque a tutti tocca
Mi porto solo avanti per riempire la mia bocca 
Che arrivi presto o tardi non esiste via d
'uscita 
Disegno una discesa dove c
'era una salita

C'è chi si ostina a vivere anche nella sofferenza 
La vita non è un obbligo, si può anche fare senza 
Per quelli che non sanno allontanarsi più dal pianto 
Abbrevio io la strada che li porta al camposanto

Che nessuno dica che lo faccio per piacere 
Quello che mi muove è un forte senso del dovere 
Io vedo le esistenze consumarsi da vicino 
La gente non si accorge della vita e del destino

Che arrivi tardi o presto comunque a tutti tocca 
Mi porto solo avanti per riempire la mia bocca 
Che arrivi presto o tardi non esiste via d
'uscita 
Disegno una discesa dove c
'era una salita

Commenti

Questo brano ha

Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 12 gennaio 2011
modificato:martedì 8 maggio 2012