Cerca nel sito

Altri brani da Cantodiscanto

    • Guido Sodo / Frida Forlani
    • Guido Sodo / Frida Forlani
    • Guido Sodo / Frida Forlani
    • Guido Sodo / Paolo Caruso
    • Guido Sodo / Paolo Caruso
    • Guido Sodo / Paolo Caruso

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Roberto Bartoli
    • Roberto Bartoli
    • Roberto Bartoli

Visualizza altro

L'acqua sale

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreGuido Sodo
Autore testiGuido Sodo
EsecutoreCantodiscanto
Data esecuzione16/10/2014
Luogo esecuzioneBologna
RaccoltaTodo el mundo a cantar
ProduttoreAss. Cult: MEdinsud
Data di pubblicazioneDicembre 2014
GenereWorld Music / Musica Etnica
ProvenienzaCantodiscanto
LicenzaTutti i diritti riservati
Aggiungi al MagPlayer

"Statte attiento che l'acqua sale"
dice nu viecchio saggio, ma
pe' te corche cu 'e femmene belle
ce vò tanto 'e curaggio
Scètate mò e cuntame 'stu suonno ch'hê veduto
Canta 'e chi c'è stato nu mumento e se n'è ghiuto

La mugliere del pecoraro
cinche pecore vénne
'i t'e dongo pe' nu denaro
pigliatello e vatténne
Si vicino a te 'o caruso mio nce fosse stato
cinche pecorelle a nu carlino 'iv accattato

A chi vò 'na stella de lu cielo!
Véngo 'e prete d'oro a una a una!
Ué, voglio 'a luna,
pe' te cantà tutta 'a nuttata
(comm'è grande, nennè)
Nè, che furtuna
ca mò int'o cielo s'è affacciata
(e mò 'a veco)
Ué, doce doce,
siento 'o profumo de 'stu ciore
(e me canta)
Nè, sotto 'a luna
te sto parlanno core a core

Ma nun siente 'e primma matina
chella galla cantara
auza la gamba Donna Martina
ma che pozza crepara
se ne va sunanno 'nziem a me pe 'sti cantune
sona, non gridare, piglia zampogna e faje furtuna

"Statte attiento che l'acqua sale"
dice nu viecchio saggio, ma
pe' te corche cu 'e femmene belle
nce vò tanto 'e curaggio

Votta fora tutta l'allerìa ca 'ncuorpo tene
chi se sceta 'mpress e piglia 'o juorno 'e bona lena

A chi vò 'na stella de lu cielo!
Véngo 'e prete d'oro a una a una!

 

Il brano si basa su alcuni detti e proverbi napoletani: "Stai attento che l'acqua sale" (nonna Irene); "chi non ha coraggio non dorme con le belle donne" (proverbio popolare). Prende inoltre liberamente spunto da una Moresca del '500 e dai suoi personaggi.

Commenti

Questo brano ha

Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 7 gennaio 2015
modificato:mercoledì 7 gennaio 2015