Cerca nel sito

FreeZone>Max Arduini

Altri brani da Max Arduini

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

Visualizza altro

Immagini

Api

Si intitola «Api» il nuovo singolo di Max ARDUINI | 2014

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreMax Arduini / Max Arduini
Autore testiMax Arduini
EsecutoreMax Arduini / Max Arduini
Data esecuzione01/01/2014
Luogo esecuzioneCofféè Sudio - Roma
EtichettaRadiciMusic Records
ProduttoreMax Arduini e Aldo Coppola Neri
Data di pubblicazione06/06/2014
GenerePop / Musica Leggera
ProvenienzaMax Arduini
LicenzaTutti i diritti riservati
Aggiungi al MagPlayer

******API******

Max Arduini

 

 

 

Impoverisce l’habitat

lo stemma di famiglia

Nel mentre il pesticida ha fatto

su tutto il suo dovere in mezzo.

 

Ai parassiti incravattati

Il clima mesto dei cassaintegrati

E sulla strada delle api

i fuchi adesso fanno outing.

 

Guarda, la non c’era niente

e grazie agli operai invece

Adesso sorge un alveare

Senza futuro e bussole rotte

È l’ape con la tuta e il mutuo

 immagina la vita in fuga

impoverisce l’equilibrio

per la regina, per l’alveare, siamo…

 

Api che s’incontrano

sul giallo e nero del sud-est asiatico

E non sanno che si fa

la lotta per restare in questo mondo

Api che rincorrono

diritti per le loro costruzioni

Tu svolta per di là

la qualità e l’ambiente è manodopera

Api che ci portano la vita

che oggi vele più di iè

Avanti, avanti se….

 

 

Insaporisce e impollina

la qualità, l’ambiente, il miele

In questo clima di estinzione

il suono ronza su un girasole che

Non gira arrocca uccide il fiore

tribù intere muse messaggere

coscienza labile in questo ambiente

sensibili a quel dovere

Api in estinzione

siamo in piene emergenza ecologica

E la qualità non va

senza le api impoverisce l’habitat

Parassiti, pesticidi

clima e falsi stemmi di famiglia

E l’uomo cosa fa

tra quattro anni spegne la sua vita

Api senza casa, per la strada

in Argentina e su di noi

Condannano anche il poi…

Cos’è che ancora possiamo darvi

No! La vita mia non te la do

No! La mia famiglia non ti do

Non è un giochino ne un passatempo

No! La nostra vita è un brivido

No! Siamo di api un esercito, sopravvissuto…

(SUBITO)

Si è impoverito l’habitat

che univa la famiglia

Il ricco pesticida ha fatto

del nostro stemma un bel cartoccio

E adesso chiedono ancora miele

Il sangue del nostro alveare

In questo clima di estinzione

Ronzare non fa più rumore

 

 

 

Commenti

Questo brano ha

Proprietà dell'articolo
autore:Max Arduini
creato:venerdì 6 giugno 2014
modificato:sabato 10 ottobre 2015