Cerca nel sito

FreeZone>Eua

Altri brani da Eua

    • Eua
    • Attilio Poletti
    • Attilio Poletti
    • Attilio Poletti
    • Eua
    • Eua
    • Eua
    • Eua

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • delogos
    • delogos
    • Civinga
    • Civinga
    • Civinga

Visualizza altro

Canzone Minimalista

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreAttilio Poletti
Autore testiAttilio Poletti
EsecutoreEua
Data esecuzione10/12/2007
Luogo esecuzioneRivarolo del Re
Etichettaaguirre
Produttoreaguirre
Data di pubblicazione16 luglio 2008
GenerePop
ProvenienzaEua
LicenzaTutti i diritti riservati
Aggiungi al MagPlayer

Achtung!! L’apparenza inganna: chi può dire che chi fumi è come tutti quelli che fumano? Un mio amico fumava biscotti con le orecchie. Chi può dire che una persona con le dita nel naso si stia scaccolando? Una mia amica cercando tra le narici ha trovato una fotografia che aveva perso da anni. I pregiudizi si confermano fondati solamente in casi eccezionali.

Tu fumi quindi sei come tutti quelli che fumano
Tu peschi quindi non vuoi bene ai pesciolini
Tu fai la doccia fredda quindi sei un po' selvatico
Tu vai allo stadio quindi sei come tutti i tifosi

Tu tu tu
e solamente tu
ricordati un secondo della bella gioventù

Carolina come sei bella sembri un sogno di gioventù
sei più candida d'una stella ma non me la vuoi dare più

Tu sei giovane quindi non capisci un cazzo
Tu vai a messa quindi sei come tutti i fedeli
Tu abiti in campagna quindi sei rimasto indietro
Tu sei italiano quindi fai le vacanze al mare

Tu tu tu
e solamente tu
ricordati un secondo della bella gioventù

Come porti i capelli bionda come l'onda che è in mezzo al mar
fatti bella e rimani pronta io ti vengo a riconquistar
Carolina come sei bella sembri un sogno di gioventù
sei più candida d'una stella ma non me la vuoi dare più

Tu sei vegetariano quindi sei un po' patito
Tu suoni il didgeridoo quindi ti droghi
Tu ti metti le dita nel naso quindi ti scaccoli
Tu pensi con lo stomaco quindi ragioni con il culo

Tu tu tu
e solamente tu
ricordati un secondo della bella gioventù

Come fosse venuta l'ora di tornare sui passi miei
quell'errore che ho fatto allora è un errore che rifarei
Come porti i capelli bionda come l'onda che è in mezzo al mar
fatti bella e rimani pronta io ti vengo a riconquistar
Carolina come sei bella sembri un sogno di gioventù
ma a guardarti sei sempre quella: un errore che non fo più!

Commenti

Questo brano ha

Proprietà dell'articolo
creato:lunedì 16 maggio 2011
modificato:lunedì 30 gennaio 2017