Cerca nel sito

Altri brani da Banda POPolare dell'Emilia Rossa

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Percy Mayfield
    • Percy Mayfield / Percy Mayfield
    • Percy Mayfield

Visualizza altro

Immagini

Mimma e Balella (Per Irma Bandiera e Gabriella degli Esposti)

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreBanda POPolare dell'Emilia Rossa
Autore testiBanda POPolare dell'Emilia Rossa
EsecutoreBanda POPolare dell'Emilia Rossa
Data esecuzione07/01/2013
Luogo esecuzionestudio Ivan Graziani di Soliera (Mo)
Etichettaautoprodotto
Produttoreautoprodotto
GenereWorld Music / Musica Popolare
ProvenienzaBanda POPolare dell'Emilia Rossa
LicenzaTutti i diritti riservati
Aggiungi al MagPlayer

Mimma e Balella (per Irma Bandiera e Gabriella degli Esposti)

 

Poco era il tempo per le carezze                                               

gli affetti racchiusi in un ideale                                               

non si poteva star ferme a guardare

la fame la guerra e l'oppressore                                              

partigiane indomite di libertà                                                                              

una proletaria due volte è sfruttata

due volte il coraggio deve trovare

il patriarcato non le domò                                                

solo nazista fu la paura

la vile paura che le trucidò

                  contro fascismo e misoginia

                                             non servon ministre della borghesia

                                             nè mogli devote nè madri esemplari

                                             le loro eminenze ai focolari                                                                

si erano illusi d'averle fermate

padri padroni e padreterni

ma quell'aprile di rosso tuonò                                                 

il loro esempio ci guiderà!

compagne di lotta e di libertà

                 contro fascismo e misoginia

                                             non servon ministre della borghesia

                                             nè mogli devote nè madri esemplari

                                              le loro eminenze ai focolari

 

evitateci i vostri anniversari

patria  retorica e falsità

non sono cadute al valor militare                                                   

ma per spezzare queste catene

per Mimma e Balella giustizia verrà!

                                       rivoluzione sia emancipazione

                                                    emancipazione rivoluzione

                                                    rivoluzione sia emancipazione

                                                    emancipazione rivoluzione

nè mogli devote nè madri esemplari

che rivoluzione sia emancipazione

Commenti

Questo brano ha
  • Eleonora Galliani dice:
    Purtroppo il contenuto è meno lontano di quel che può sembrare. Soprattutto l'ottimo ritornello mi pare anche troppo attuale: << contro fascismo e misoginia - non servon ministre della borghesia - nè mogli devote nè madri esemplari - le loro eminenze ai focolari >>. Complimenti ai musicisti e all'impegno politico!
    Postato mercoledì 19 febbraio 2014
  • Eleonora Galliani dice:
    Purtroppo il contenuto è meno lontano di quel che può sembrare. Soprattutto l'ottimo ritornello mi pare anche troppo attuale: << contro fascismo e misoginia - non servon ministre della borghesia - nè mogli devote nè madri esemplari - le loro eminenze ai focolari >>. Complimenti ai musicisti e all'impegno politico!
    Postato mercoledì 19 febbraio 2014
  • paolo Brini dice:
    La Banda POPolare dell'Emilia Rossa coglie l'occasione per ringraziare tutti coloro, davvero tanti ed insperati, che ci hanno votato. In particolare ringraziamento chi ha anche dedicato qualche istante a scrivere commenti così lusinghieri nei nostri confronti. A Midnightsun che ha usato parole tanto generose quanto puntuali sul nostro brano confessiamo che il suo commento ci ha in parte spiazzati. Nessuno dei componenti della Banda annovera Guccini tra gli artisti che hanno segnato la propria formazione musicale (pur naturalmente conoscendone e stimandone l'opera). Passiamo dagli Area a De Andrè, dai Clash agli " operaisti" come Pietrangeli, della Mea, Amodei fino al rock classico anni'70 (senza ovviamente aver la velleità di voler imitare nessuno di essi; non ne saremmo capaci). Perciò da parte nostra non voleva esserci nessun riferimento a Guccini...almeno, s' intende, non consapevolmente. Ora attendiamo il responso della giuria. Grazie davvero a tutti.
    Postato sabato 28 dicembre 2013
  • giuseppe dice:
    parole profonde e drammaticamente vere ed attuali , grandi
    Postato domenica 15 dicembre 2013
  • MIdnightsun dice:
    un pensiero delicato volto al ricordo di due grandi donne..il testo è davvero ben costruito, senza eccessi di mitomanie racconta della difficile scelta di lotta in un periodo in cui le donne non potevano permettersi neppure di alzare la testa in chiesa...bravi ragazzi ottima scelta...l'unico neo è che per tutto l'ascolto ho pensato a Guccini...ma forse è un'altra scelta oculata?
    Postato domenica 15 dicembre 2013
  • Gino Marchitelli dice:
    Ottimo lavoro compagn*........ avanti così !!
    Postato giovedì 12 dicembre 2013
  • francesca dice:
    bellissima dedica alle donne ....rosse!
    Postato martedì 10 dicembre 2013
  • cinzia dice:
    bravi !!!siete proprio bravi!!! con le vostre canzoni mi ridate la speranza e mi fate respirare aria pulita!!! GRAZIE!!!
    Postato mercoledì 4 dicembre 2013
  • giuseppe dice:
    bel pezzo dal contenuto cosi' lontano ma tragicamente attuale , da esempio
    Postato mercoledì 4 dicembre 2013
  • Nikos dice:
    molto bello
    Postato mercoledì 4 dicembre 2013
  • paolo Brini dice:
    Il video del brano: http://m.youtube.com/watch?v=vNe5pt2kos0
    Postato lunedì 2 dicembre 2013
  • FRANCO dice:
    Bellissima......Vi voto.
    Postato lunedì 2 dicembre 2013
  • Franco Malagoli dice:
    Semplicemente bello e bravi
    Postato domenica 1 dicembre 2013

Proprietà dell'articolo
creato:venerdì 8 novembre 2013
modificato:venerdì 8 novembre 2013