Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Laura Catrani

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • George Bizet
    • George Bizet / George Bizet
    • George Bizet

Visualizza altro

Laura Catrani

(Rimini)

Nata a Rimini, Laura Catrani intraprende gli studi musicali in giovane età, diplomandosi a pieni voti in Canto e in Musica Vocale da Camera presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, sotto la guida di Daniela Uccello.

Soprano di tessitura duttile ed estesa, unisce musicalità ed espressività teatrale nell'affrontare generi e stili diversi, con una predilezione per il repertorio barocco e settecentesco e la musica del Novecento e contemporanea, in veste puramente canora, ma anche di cantante-attrice.

Inizia la propria carriera solistica cimentandosi nel repertorio da camera sacro e profano (dai madrigali di Monteverdi alla Messa D167 di Schubert e alla Petite Messe Solennelle di Rossini) con il Coro della Nuova Polifonica Ambrosiana di Milano.

Interpreta Barbarina ne Le nozze di Figaro di W.A. Mozart al Teatro Regio di Torino, diretta da Stefan Anton Reck, al Festival delle Settimane Musicali di Stresa, diretta da Gianandrea Noseda e al Teatro Carlo Felice di Genova, diretta da Tomas Netopil; Papagena in Die Zauberflöte (W.A. Mozart) al Teatro Regio di Torino, diretta da Fabio Biondi e al Festival delle Settimane Musicali di Stresa, diretta da Gianandrea Noseda; Zerlina in Il dissoluto assolto di Azio Corghi, su libretto di Josè Saramago, diretta da Marko Letonia, in prima italiana al Teatro La Scala di Milano nel 2006; e parti femminili principali di La pazienza di Socrate con due mogli di Antonio Draghi alla Sagra Musicale Malatestiana di Rimini, diretta da Alan Curtis, Le Nozze di Gamacho di S.Mercadante al Festival Rossini in Wildbad, diretta da Antonino Fogliani, Dido and Aeneas (Belinda) di H.Purcell, diretta da Giulio Prandi, La Serva Padrona e La Frascatana di G. Paisiello, e Lo speziale di Haydn.

L'attenzione per la musica contemporanea la porta a interpretare opere dei più importanti autori del Novecento, tra cui Luciano Berio (Sequenza III) oltre a prime mondiali di composizioni scritte per lei da Azio Corghi, Alessandro Solbiati, Michele Tadini, Matteo Franceschini e Silvia Colasanti.

Stabilisce una fruttuosa collaborazione con il compositore Azio Corghi, che per lei ha scritto Ite bellu per soprano e orchestra, in prima assoluta al Teatro di Cagliari, con la direzione di Vittorio Parisi. Interpreta con successo il brano Lost di Fausto Romitelli, alla Biennale di Venezia 2008, diretta da Andrea Pestalozza con l'Ensemble UnitedBerlin.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Fonte: www.lauracatrani.com
Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 9 dicembre 2015
modificato:martedì 14 febbraio 2017