Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Alessandro Altarocca

    • Arthur Hamilton
    • Arthur Hamilton / Arthur Hamilton / Arthur Hamilton / Arthur Hamilton
    • Arthur Hamilton
    • Roberto Menescal / Roberto Menescal
    • Roberto Menescal / Roberto Menescal / Roberto Menescal / Roberto Menescal
    • Roberto Menescal

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Quincy Jones
    • Quincy Jones / Quincy Jones / Quincy Jones
    • Quincy Jones
    • S,Comini
    • S,Comini
    • S,Comini

Visualizza altro

Alessandro Altarocca

(Bologna)

Alessandro Altarocca si è avvicinato al pianoforte all'età di sei anni; nel 1977 ha intrapreso gli studi classici, che ha continuato fino a sedici anni. Nel 1985 è avvenuto l'incontro con il jazz, grazie all'insegnamento del pianista bolognese Silvano Salviati; successivamente ha approfondito tecnica, studi armonici e improvvisazione, formandosi presso i corsi estivi di Siena Jazz, le classi di strumento e musica d'insieme de "Il Paese degli Specchi" (S. Lazzaro di Savena) con Stefano Battaglia e Paolo Fresu, i master con Franco D'Andrea e John Taylor.

Nel 1991 Alessandro ha iniziato a studiare anche il contrabbasso, prima come autodidatta, poi sotto la guida di Attilio Zanchi e Paolo Ghetti.
Inoltre, si è laureato con il massimo dei voti e la lode in Lettere e Filosofia, presso l'Università di Bologna.

Dalla sua prima apparizione live datata 1988 (con Stefano Travaglini e Lele Barbieri) ha avuto modo di esplorare svariati ambiti della musica moderna e contemporanea, partecipando a diverse manifestazioni, festival e rassegne nazionali e internazionali, con un'attenzione particolare nella ricerca delle diverse forme stilistiche del jazz.
Sono così nate in questi anni le numerose collaborazioni di cui Alessandro Altarocca è stato protagonista: con Hengel Gualdi e Piergiorgio Farina; con musicisti bolognesi ormai affermatisi nel panorama nazionale come Marco Tamburini, Piero Odorici e Carlo Atti; con artisti già consolidatisi a livelli europei tra cui Tino Tracanna, Attilio Zanchi e Massimo Manzi, e ancora Ares Tavolazzi, Ellade Bandini, Alberto Borsari, Francesco Petreni.

Non sono mancate inoltre le esperienze con musicisti americani, quali Keith Copeland, Steve Trovato, Bobby  Durham, Steve Ellington e Tom Kirckpatrick, e neppure con la musica di ricerca orientata verso caratteri più marcatamente contemporanei (Guglielmo Pagnozzi, Fabrizio Puglisi, Domenico Caliri, Stefano De Bonis...). Queste collaborazioni sono valse ad Alessandro la menzione di talento emergente tra i jazzisti emiliani presso la prestigiosa rivista Musica Jazz (2001).

Tra agosto 2001 e aprile 2002 ha accompagnato la cantante brasiliana Claudia Mar. S. S. in una breve tournèe nell'Italia centro-meridionale, che gli ha consentito di approfondire le conoscenze riguardo alla cultura musicale brasiliana. Da questa esperienza è nato un progetto che dovrebbe concretizzarsi nell'incisione di un cd con Simone Prattico alla batteria e Francesco Puglisi al contrabbasso.

Da menzionare anche le esperienze professionali nell'ambito della musica leggera (con Fausto Leali, Amy Stewart, Iva Zanicchi, Bruno Lauzi), tra le quali si inseriscono incisioni discografiche, trasmissioni su reti Rai e Mediaset, e il Mediolanumtour 1998 di Andrea Mingardi (col quale nel luglio 2002 ha aperto il Porretta Soul Festival insieme alla Village Big Band).

Nel giugno 2000 ha accompagnato la vincitrice-finalista Grazia Verasani al Premio Città di Recanati per la Canzone d'Autore.
Pochi mesi dopo presso il Teatro S. Martino di Bologna é stato impegnato nell'ambito delle manifestazioni per "Bologna 2000 - Capitale europea della cultura", in uno spettacolo dal titolo "Ballo Canto Tamburo", del quale ha composto le musiche originali per le coreografie di Roberta Zerbini (compagnia Eko Danza).
Da novembre 2002 Alessandro Altarocca è pianista del cantautore Roberto Ferri in uno spettacolo incentrato sulla canzone francese, che ha già avuto riscontri entusiastici al Folk Club di Torino e al Teatro Storchi di Modena.

Attualmente Alessandro collabora come musicista e arrangiatore con diverse case discografiche (tra cui IRMA Records).
Sul fronte jazz è impegnato con varie formazioni: l'Helios Quartet (dal 1995, con Tino Tracanna, Attilio Zanchi e Massimo Manzi); i Latin TREmorS (trio latin-jazz con Filippo Mignatti e Andrea Tavarelli, Davide Garattoni e Paolo Ghetti che si alternano al contrabbasso); il Pier Giorgio Farina Quartet, Alessandro Altarocca J-Trio (con Ares Tavolazzi e Walter Paoli), la Village Big Band di Sandro Comini.
Come contrabbassista suona nel quartetto di Lara Luppi e con Massimo Testa.

Nel 1991 Alessandro Altarocca ha iniziato ad insegnare presso il centro A.M.R. di Ravenna, sede italiana dell'Europe Jazz Network.
Dal 2000 è attivo come docente anche presso l'Associazione Music Line di Castel San Pietro (Bologna) e la MusicAcademy 2000 di Bologna (in qualità di capo-dipartimento e responsabile didattico del settore piano-tastiere).

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Sito web:www.alessandroaltarocca.it
Proprietà dell'articolo
creato:giovedì 10 febbraio 2011
modificato:martedì 14 febbraio 2017