Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Altri brani di questo genere

    • Fabio Zeppetella
    • Fabio Zeppetella / Fabio Zeppetella / Fabio Zeppetella
    • Fabio Zeppetella

Visualizza altro

Piero Odorici

(Bologna, 28 luglio 1962)

Piero Odorici studia sassofono dall'età di dieci anni. Dopo avere compiuto studi classici, si è appassionato alla musica jazz sotto la guida di Sal Nistico e Steve Grossman, due tra i più grandi sassofonisti del jazz moderno.
Ha iniziato poi la sua carriera artistica suonando sia come leader che come sideman con diverse formazioni italiane e straniere in tour in Italia, Francia, Germania, Grecia, Finlandia, Canada, e partecipando a trasmissioni televisive e radiofoniche.

Odorici ha collaborato con musicisti di fama mondiale come George Cables, Cedar Walton, Curtis Fuller e Eumir Deodato (con i quali suona stabilmente), Billy Higgins, Slide Hampton, Eddy Henderson, Ben Riley, Jimmy Coob, Sal Nistico, Steve Grossman, Red Rodney, Jack Walrath, Lee Konitz, Joe Lovano, Elliot Zigmund, Steve Lacy, Billy Hart, Steve Gadd, Jack McDuff, Mingus Big Band, Vincent Herring, One For All, John Icks, Alvin Queen, Ronnie Mathews, Keith Copeland, Antonio Faraò, Enrico Pieranunzi, Massimo Urbani, Roberto Gatto, Danilo Rea, Larry Nocella, Tullio De Piscopo, ecc.
Ha partecipato più volte a festival jazz tra i più importanti d'Europa (come Umbria Jazz, Umbria Jazz Winter, Gran Parade du Jazz di Nizza, Pori Jazz festival, Festival Jazz di Salonicco) e ha suonato nelle principali città degli Stati Uniti (New York, Boston, Philadelphia, ...) con George Cables, Ray Mantilla e altri.

Nell'ambito della musica pop, Piero Odorici ha inciso e suonato in tour con Lucio Dalla, Gianni Morandi, Biagio Antonacci, Luciano Pavarotti, Vinicio Capossela, Tullio De Piscopo, Rossana Casale, Gloria Gaynor, Eumir Deodato, Jovanotti, George Michael, Grace Jones, Tiziano Ferro, Ornella Vanoni e altri ancora.

Piero Odorici insegna musica d'insieme ai corsi di Jazz del Conservatorio di Bologna.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:martedì 19 aprile 2011
modificato:martedì 14 febbraio 2017