Cerca nel sito

Ascoltalo su RadioEmiliaRomagna

Brani di Roberto Formignani

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Ascanio Mayone
    • Ascanio Mayone
    • Ascanio Mayone

Visualizza altro

Roberto Formignani

(Ferrara, 1960)

Nato a Ferrara nel 1960 inizia lo studio della chitarra all'età di 12 anni come autodidatta; la passione per il Jazz del papà Sergio e il rock ascoltato insieme al fratello maggiore Stefano, lo abituano ad affinare l’orecchio e a familiarizzare con le altezze dei suoni; si avvicina così alla musica Blues iniziando a studiarne le varie tecniche chitarristiche.

Nel 1980 fonda The Mannish Blues Band, gruppo con il quale partecipa a importanti trasmissioni radiofoniche (Rai Via Asiago Tenda) e televisive (Quelli della Notte nel 1985 con Renzo Arbore), che gli portano una certa notorietà e gli permettono di suonare in tutta Italia partecipando ai più importanti avvenimenti e Festival Blues. Dopo diversi anni di attività concertistica, nel 1989 inizia a insegnare chitarra blues, rock, country, rockabilly presso la Scuola di Musica Moderna di Ferrara, dove diventa socio fondatore dell'Associazione Musicisti. Con Lele Barbieri e Bruno Corticelli, altri due insegnanti rispettivamente di batteria e basso, costituisce un trio blues-fusion con il nome di The Fax; dopo decine di serate live nel '92 stampa il suo primo disco in vinile: The Fax Authorized Bootleg (Musicando).

Nel 1993 fonda con Antonio D'Adamo all'armonica, Bruno Corticelli al basso e Lele Barbieri alla batteria il gruppo country-blues-swing The Bluesmen. Nel '96 esce il cd Intrepido Blues che viene recensito ottimamente dalle riviste nazionali del settore; parallelamente porta avanti un progetto di duo acustico dal nome Double Neck proponendo un repertorio strumentale composto quasi esclusivamente da brani propri. In questo periodo è dimostratore-chitarrista della ditta National (chitarre resofoniche principalmente suonate con tecnica slide). All'inizio del '97 fonda un trio a suo nome con Domenico Lo Parco al basso e Daniele Tedeschi alla batteria, con cui si esibisce in innumerevoli concerti.

Fra le collaborazioni internazionali ricordiamo quella con l'armonicista cantante Andy J. Forest e quella con il songwriter americano Dirk Hamilton: quest'ultimo, dopo l'ascolto del cd The Bluesmen del 2002, decide di collaborare al progetto musicale e di cantare i brani scritti da Roberto Formignani. Dopo il tour della primavera 2005, esce nel 2006 un cd–dvd live (per Akarma-Comet Record) di Dirk Hamilton & The Bluesmen dal titolo Sometime ya’ leave the blues out on the road.

Nell’estate del 2007 registra il nuovo cd The Bluesmen Wild in the Country che anche in questo caso contiene 10 brani composti da Roberto, di cui due scritti insieme al pianista Massimo Mantovani e uno insieme a Dirk Hamilton. Dal 2000 è Presidente dell'Associazione Musicisti di Ferrara - Scuola di Musica Moderna.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Sito web:www.robertoformignani.it
Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 4 gennaio 2012
modificato:venerdì 13 gennaio 2012