Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Claire-Marie Le Guay

    • Niccolò Paganini
    • Niccolò Paganini / Niccolò Paganini
    • Niccolò Paganini

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569)
    • Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569) / Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569)
    • Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569) / Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569)
    • Stefano Zenni
    • Stefano Zenni

Visualizza altro

Claire-Marie Le Guay

(Parigi, 13 giugno 1974)

Claire-Marie Le Guay inizia giovanissima lo studio del pianoforte, per poi entrare a 14 anni al Conservatorio di Parigi.

Consegue numerosi premi e riconoscimenti internazionali in Italia, in Francia, ma anche a Barcellona e a Monaco. Nel 1998 viene votata Giovane Musicista Francese dell'anno. Scelta da Daniel Baremboim, viene invitata a suonare come solista con la Chicago Civic Orchestra. Si esibisce su palchi prestigiosi, quali la Carnagie Hall e la Wigmore Hall, e con le più grandi orchestre.

Appassionata di musica romantica, Claire-Marie Le Guay eccelle nell'interpretazione di Franz Liszt, cui ha dedicato nel 1996 l'incisione dei 12 Études d'Éxécution Transcendante, con cui ha lanciato la sua carriera nel 1996. Nel 2011, anno del bicentenario lisztiano, la Le Guay conferma la sua passione con l'album "Vertiges", in cui rilegge alcuni grandi capolavori del maestro. Il suo repertorio tuttavia è vasto, e spazia dalle Sonate di Franz Joseph Haydn a quelle di Carter e Dutilleux, o alle versioni per pianoforte di Daphnis e Chloé di Maurice Ravel o di Petrouchka di Igor Stravinskij.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:venerdì 23 marzo 2012
modificato:martedì 14 febbraio 2017