Cerca nel sito

Esplora>Compositori

Brani di Wilson Pickett

    • Mack Rice / Mack Rice
    • Mack Rice / Mack Rice
    • Mack Rice
    • R.Bateman, S.Saunders, Don Covay - I.J.Hunter - Carter, Hall, Jackson, Keyes / R.Bateman, S.Saunders, Don Covay - I.J.Hunter - Carter, Hall, Jackson, Keyes / R.Bateman, S.Saunders, Don Covay - I.J.Hunter - Carter, Hall, Jackson, Keyes
    • R.Bateman, S.Saunders, Don Covay - I.J.Hunter - Carter, Hall, Jackson, Keyes
    • R.Bateman, S.Saunders, Don Covay - I.J.Hunter - Carter, Hall, Jackson, Keyes

Altri brani di questo genere

    • Smokey Robinson / Smokey Robinson
    • Smokey Robinson / Smokey Robinson
    • Smokey Robinson
    • Amy Winehouse
    • Amy Winehouse
    • Amy Winehouse
    • Guitar Shorty - chitarra / Guitar Shorty - chitarra
    • Guitar Shorty - chitarra
    • Burt Bacharach / Burt Bacharach
    • Burt Bacharach
    • Burt Bacharach

Visualizza altro

Wilson Pickett

(Prattville, Alabama, 18 marzo 1941 – Reston, Virginia, 19 gennaio 2006)

Wilson Pickett è conosciuto per le sue interpretazioni rudi ed appassionate, che ne hanno fatto uno dei principali esponenti della soul music di radice afro-americana. Fu citato come esempio da imitare dal cantante italo-francese Nino Ferrer nel brano Vorrei la pelle nera.

Pickett nacque a Prattville, Alabama e crebbe cantando nei cori della chiesa battista. A Detroit formò un gruppo gospel chiamati "The Violinaires".

Il primo importante successo di Pickett fu quando, all'inizio del 1959, ricevette l'invito ad unirsi al gruppo The Falcons, uno dei primi a portare il gospel in contesti da grande pubblico, aprendo così la strada alla soul music. Il più grande successo di Pickett con i Falcons arrivò nel 1962, con I Found a Love.

In quel periodo, Pickett registrò anche un demo per una canzone che aveva contribuito a scrivere, intitolata If You Need Me. Pickett mandò il demo alla Atlantic Records e Jerry Wexler, produttore della Atlantic, ascoltò il pezzo e lo passò a un artista della casa discografica, Solomon Burke.
L'interpretazione di Burke di If You Need Me divenne uno dei suoi maggiori successi ed è ora considerato un classico del soul, tuttavia, Pickett fu affranto quando scoprì che la Atlantic aveva dato ad altri la sua canzone.

Il primo grande successo da solista per Pickett arrivò con It's Too Late, un suo pezzo originale.

La definitiva consacrazione di Pickett sarebbe arrivata negli studi di registrazione della Stax Records a Memphis, dove incise In the Midnight Hour (1965), forse il suo pezzo più famoso. La canzone rese Pickett una star e diede alla Atlantic Records un successo genuino. Pickett registrò tre sessioni alla Stax durante quel viaggio a Memphis: oltre a In the Midnight Hour, anche Don't Fight It, 634-5789 e Ninety-Nine and One-Half (Won't Do), tre composizioni originali che aveva scritto in collaborazione con Eddie Floyd e Steve Cropper. Sono tutte considerate dei classici del soul.

Per le successive sessioni, Pickett non sarebbe ritornato alla Stax. Wexler, infatti, lo portò negli studi della Fame, che ebbe una grande influenza nella musica soul; Pickett vi registrò alcuni dei suoi maggiori successi, tra cui Mustang Sally, Funky Broadway e quella che forse è la versione definitiva di Land of 1000 Dances.

La sua ultima canzone di successo fu Fire and Water nel 1972. Nel frattempo, veniva continuamente premiato per i suoi successi musicali del passato: fu ammesso alla Rock and Roll Hall of Fame nel 1991 e due anni dopo ricevette il premio Pioniere della Rhythm and Blues Foundation.
Pickett continuò sporadicamente a registrare canzoni con alcune diverse etichette, ma al di fuori dalla musica la sua vita rimase problematica.

Nel 1993 fu incarcerato per guida in stato d'ebbrezza. Alcuni anni dopo la scarcerazione ritornò negli studi di registrazione e ricevette una nomina ai Grammy Awards per l'album del 1999 "It's Harder Now".

Pickett morì di infarto in un ospedale vicino alla sua casa di Reston, in Virginia.
Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:venerdì 21 dicembre 2007
modificato:giovedì 15 gennaio 2009