Cerca nel sito

Esplora>Compositori

Brani di John Williams

Altri brani di questo genere

    • Lelio Padovani
    • Lelio Padovani
    • Lelio Padovani

Visualizza altro

John Williams

(Floral Park, 8 febbraio 1932)

John Towner Williams è un direttore d'orchestra e compositore statunitense, apprezzato per le numerose colonne sonore cinematografiche.

Il padre, Johnny Williams, era oltre che un trombettista jazz, anche un apprezzato percussionista (uno dei membri fondatori del Raymond Scott Quintet).

È sposato con la fotografa Samantha Winslow e ha tre figli avuti dalla prima moglie, Barbara Ruick, morta nel 1974: Joseph (che ha cantato con il gruppo musicale dei Toto), Mark (anche lui musicista) e Jennifer.

Williams all'età di 7 anni incomincia a studiare musica ed a suonare il pianoforte, il trombone, la tromba e il clarinetto, dimostrando subito un talento precoce. Inizia a comporre per le bande scolastiche prima e per l’aviazione americana durante il servizio militare.

Congedato s’iscrive alla Juilliard School of Music come studente di pianoforte sotto la guida di Rosina Lhevinne. Successivamente a Hollywood continua i suoi studi musicali con Arthur Olaf Anderson e con l’italiano Mario Castelnuovo-Tedesco.
Un importante contributo alla sua formazione è stata dato senza dubbio dai contatti che ebbe come pianista collaborando con compositori del calibro di Bernard Herrmann e Henry Mancini.

La produzione dell’autore è sterminata e spazia dal cinema, a produzioni per le Olimpiadi, dalle serie tv, alle sigle per trasmissioni tv, oltre a brani sinfonici e concerti per strumento solista.
Ha scritto tutte le colonne sonore dei film del regista Steven Spielberg.

Particolarmente interessante è la colonna sonora composta per "E.T. l'extra-terrestre"; l'ultima traccia, di 15 minuti circa, è stata composta in stretta collaborazione con il regista che in alcuni punti ha operato specifici tagli e montaggi, per adattarsi al crescendo musicale ed emotivo. Rappresenta una rarità nelle colonne sonore.

Molto importante è anche il contributo musicale prodotto per la saga di Guerre Stellari del 1977 (e successive); il successo della colonna sonora, completamente sinfonica, ha ridato grande impulso e slancio al successivo utilizzo di musica sinfonica nei film.

Dal gennaio del 1980 al dicembre del 1993 è stato il diciannovesimo conduttore della Boston Pops Orchestra, portando i propri lavori del campo della musica cinematografica sul palco della Boston Simphony Hall annualmente. Tutt'ora una volta all'anno torna a condurre come ospite d'eccezione la BPO.

Tra le numerose composizioni concertistiche ricordiamo anche:
Concerto per flauto e orchestra (1969)
Concerto per violino (1976, rielab. 1998)
The five sacred trees (concerto per fagotto e orchestra)
Concerto per violoncello e orchestra
Concerto per tromba e orchestra
Tree song
per violino e orchestra.

Williams è il primo compositore di musiche da film a coniugare, nei concerti dal vivo, immagine e musica. Infatti Williams ha caratterizzato i suoi concerti inserendo degli omaggi e dei brani medley accompagnando l'orchestra a tempo con un montaggio video proiettato in diretta.
Ogni concerto tenuto da Williams ha un massimo di tre bis già predisposti.

Tantissimi sono gli Oscar ricevuti per la miglior colonna sonora. Tra i film a vincere l'Oscar ricordiamo: Superman del 1978; Mamma ho perso l'aereo del 1990; Schindler's List Theme del 1993; Intelligenza artificiale del 2001; Memoria di una geisha del 2005.

John Williams, assieme al compositore Alfred Newman, è il secondo artista, dopo Walt Disney con più nomination, ben 45, ed ha vinto 5 premi Oscar con l'adattamento del music-hall Il violinista sul tetto (1971), con Lo squalo (1975), Guerre Stellari (1977), E.T. l'Extra-Terrestre (1982) e Schindler's List (1993).  

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:lunedì 10 novembre 2008
modificato:lunedì 12 gennaio 2009