Cerca nel sito

Esplora>Compositori

Brani di Richard Strauss

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Lorenzo Lulier
    • Lorenzo Lulier / Lorenzo Lulier / Lorenzo Lulier
    • Lorenzo Lulier

Visualizza altro

Richard Strauss

(Monaco, 11 giugno 1864 - Partenkirchen, 8 settembre 1949)

Cresciuto in una famiglia di musicisti, Strauss fu uno dei compositori più rappresentativi dell'arte musicale tedesca fra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento. Inizialmente legò il suo nome alla tendenza tardoromantica e decadente che caratterizzava la poetica dei compositori che avevano abbracciato l'esperienza wagneriana, nel periodo in cui la vita musicale tedesca era idealmente divisa fra i seguaci di Wagner e di Brahms.

Fino alla fine dell'Ottocento fu principalmente un sinfonista e compose gli importanti poemi sinfonici Don Juan, Tod und Verklarung, Till Eulenspiegel, Also sprach Zaratustra, Don Quixote, Ein Heldenleben, per dedicarsi solo più tardi al teatro d'opera. Salomè ed Elettra, le sue prime opere mature dopo Guntram (1894) e Feuersnot (1901), fecero di lui, insieme con Debussy, il compositore più avanzato del panorama europeo, colui che aveva condotto la crisi del linguaggio tonale agli approdi più audaci, prima dell'avvento della rivoluzione schönberghiana.


Nel 1911, Il cavaliere della rosa segnò la prima svolta della sua poetica nel segno di un recupero, del tutto personale, di una classicità sentita come parte ancora viva della propria cultura. Da lì in poi, composti gli ultimi capolavori Arianna a Nasso e La donna senz'ombra, si chiuse in una posizione sorda al rinnovarsi del linguaggio, delle forme, della cultura musicale. Se la commedia borghese Intermezzo (1924), l'opera Die aegyptische Helena (1933), venata di influenze dal mondo dell'operetta, possono destare ancora un certo interesse, ritrovandosi in esse alcuni esempi di uno stile in parte ispirato, l'opera comica Die schweigsame Frau (1935), l'atto unico Friedenstag (1938), la tragedia bucolica Daphne (1938), e la commedia mitologica Die Liebe der Danae (1944), rivelano l'anacronistica ricerca di un melodismo classicheggiante, oltre che l'evasione di un senso panico della natura, e sono raramente rappresentate.

Le opere del periodo intercorrente fra Elettra e Arabella godono della validissima collaborazione librettistica di Hugo von Hofmannsthal, ad eccezione di Intermezzo, il cui libretto fu scritto dallo stesso compositore. Strauss fu anche un grande direttore d'orchestra e lasciò un interessante documento teorico del suo straordinario magistero di orchestratore nella revisione del celebre Trattato di strumentazione di Berlioz.
L'imponente catalogo delle composizioni straussiane riguarda praticamente tutti i generi musicali tradizionali.
Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:martedì 5 febbraio 2008
modificato:martedì 16 febbraio 2010