Cerca nel sito

Esplora>Compositori

Brani di Cristian Carrara

Altri brani di questo genere

    • Fausto Romitelli
    • Fausto Romitelli
    • Fausto Romitelli
    • Gérard Pesson
    • Gérard Pesson
    • Gérard Pesson

Visualizza altro

Cristian Carrara

(Pordenone, 1977)

Cristian Carrara si è diplomato in composizione presso il conservatorio "Jacopo Tomadini" di Udine sotto la guida del M° Renato Miani. Ha collaborato con alcuni importanti nomi della musica italiana e internazionale come, tra gli altri, Flavio Emilio Scogna, Omer Wellber, Nicola Paszkowski, Jan Latham Koenig, Lior Shambadal, Alda Caiello, Roberto Abbondanza, Roberto Prosseda, Francesco D'Orazio, Francesca Dego, Silvia Cappellini Sinopoli, Daniela Petracchi, Antonella Ruggiero, e con organici orchestrali quali il Monesis Ensemble, la Filarmonica Toscanini di Parma, l'Orchestra Sinfonica Abruzzese, l'Orchestra Filarmonica di Lublino, i Berliner Symphoniker, l'Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l'Orchestra sinfonica "Nova Amadeus", l'Orchestra "Nuova Scarlatti di Napoli", l'Orchestra Sinfonica di Bari, l'Orchestra "Rossini" di Pesaro, l'Orchestra Regionale Sarda, la Ra'anana Symphonet, il Coro lirico sinfonico romano.

Tra le sue opere ricordiamo Cantico dei Cantici (ed. Casa Musicale Sonzogno), cantata ebraica per soli coro e orchestra, presentata a Roma nel 2004 e scelta dalla città di Lublino per celebrare il primo anno della scomparsa di Giovanni Paolo II; Infinito silenzio, canto per baritono e orchestra su una poesia di David Maria Turoldo e Luce, primo quadro musicale di una trilogia sulla bellezza che comprende anche Trasparenza e Silenzio.

Nel 2008, commissionata dal Servizio per il Progetto Culturale della Chiesa Italiana, per l'inaugurazione dell'anno paolino, scrive Destinazione del Sangue (ed. Stradivarius), opera musicale su testi di Davide Rondoni presentata a San Giovanni in Laterano, le cui repliche vengono programmate in moltissime città italiane.

Nel 2009 su commissione della Ra’nanah Simphonet scrive EastWest Romance, per violino e orchestra, eseguito in prima assoluta da Francesco D'Orazio e dalla Ra'anana Symphonet sotto la direzione del M° Omer Wellber, a Gerusalemme in occasione del concerto per la Riconciliazione in occasione del viaggio di Benedetto XVI in Terra Santa.

Nel 2010 per la Nova Amadeus Orchestra ha presentato Face to face, per violino e orchestra d'archi e, commissione del Festival Internazionale di Noto, il melologo Memorie del sottosuolo, per 5 strumenti e la voce di David Riondino. Ha scritto inoltre A peace ouverture per violino e orchestra, commissionatagli per il concerto di Natale di Betlemme ed eseguita a Greccio, Betlemme e Gerusalemme. Il concerto è stato diffuso in mondovisione da Rai Tre.

Su commissione dell’Emilia Romagna Festival è stato il primo compositore contemporaneo a scrivere un concerto per pedal piano ed orchestra, Magnificat. Meditation for pedal piano and orchestra, che ha riscosso un grande successo nella sua prima assoluta, avvenuta a Forlì il 13 settembre 2011, con l'orchestra Toscanini diretta da Jan Latham Koenig e il pedal piano di Roberto Prosseda e in programma, tra le altre date, nel 2012 presso la Berliner Hall con i Berliner Symphoniker.

Intensa è anche la produzione discografica che comprende 3 dischi monografici, e la composizione di musiche per la televisione (Rai e Tv2000). Suo è il brano Canzone fra le guerre, presentato nel 2007 a Sanremo da Antonella Ruggiero, finalista del premio Unicef e vincitore del premio Lunezia come miglior brano di Sanremo. Cristian Carrara è inoltre autore e divulgatore nei programmi televisivi "Sinfonica" e "Cose di musica", finalizzati a far conoscere la musica classica al grande pubblico.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Sito web:www.cristiancarrara.it
Proprietà dell'articolo
creato:venerdì 11 gennaio 2013
modificato:venerdì 11 gennaio 2013