Cerca nel sito

Esplora>Compositori

Brani di Bart Vanhecke

Altri brani di questo genere

    • Salvatore Sciarrino
    • Salvatore Sciarrino / Salvatore Sciarrino / Salvatore Sciarrino
    • Salvatore Sciarrino
    • Doina Rotaru
    • Doina Rotaru
    • Doina Rotaru

Visualizza altro

Bart Vanhecke

(Belgio, 1964)

Bart Vanhecke ha studiato composizione al Royal Music Conservatory di Bruxelles con André Laporte e all'Accademia Musicale Chigiana di Siena con Franco Donatoni.

Diverse opere di Bart Vanhecke sono state presentate in festival di musica contemporanea, come l'Ars Musica Festival di Bruxelles dove sono state eseguite Monodie per pianoforte (ad opera di Jan Michiels nel 1996), Dans Les Plis Des Nuages per due violini e piccolo ensemble (eseguito dall'Ensemble Oxalys nel 1999) e Que l'Aube Apporte la Lumière (eseguito dal Danel Quartet e Jan Michiels nel 2008).
All'interno dei concerti dell'ISCM World New Music Days sono state presentate le opere Les Racines Du Monde per pianoforte (a Yokohama in Giappone nel 2001), Des Cercles Sur Les Eaux per arpa, ensemble e live electronics (eseguito in Brasile dall'arpista Consuelo Giulianelli e l'Ensemble Phoenix Basel diretto da Jürg Henneberger nel 2004), Dans l'Eau du Songe per clarinetto basso, violoncello e pianoforte (eseguito dall'Ensemble Recherche a Stuttgart, in Germania, nel 2006).
Altri festival che hanno ospitato la musica di Bart Vanhecke sono il Transit Festival a Leuven (Comme Un Flocon De Neige per flauto ed ensemble, eseguito da Mike Schmidt con l'Ictus Ensemble; la prima versione del quintetto con pianoforte Que l'Aube Apporte la Lumière nel 2007; Après La Pluie per pianoforte e live electronics con Frederk Croene nel 2009), il Festival of Flanders, il Festival Gent-Moskou.

In 2004 Bart Vanhecke ha composto la mini-opera Icarus (commissionata dal Muziektheatercollectief Walpurgis), presentata lo stesso anno durante il Klarafestival di Bruxelles.
I due pezzi per pianoforte Monodie e Les Racines Du Monde sono stati eseguiti durante il PianoMania Festival di Gent (Belgio), a Budapest e a Bratislava nel biennio 2004-2005 da Frederik Croene e Gabor Csalog.

Nel febbraio 2008 il contro tenore Daniel Gloger ha eseguito in prima assoluta La Hora De La Luz, per controtenore, ensemble e live electronics, con lo Spectra Ensemble diretto da Filip Rathé.
Nello stesso anno, dalla Provincia di Vlaams-Brabant Bart Vanhecke ha ricevuto un premio per il quintetto Que l'Aube Apporte la Lumière.
Inoltre, otto sue composizioni sono state pubblicate dall'etichetta Fuga Libera, eseguite da Het Collectief e Walpurgis. Il cd ha ricevuto una nomination per il Klara Music Prize nel 2009.

Nel settembre 2009, Bart Vanhecke ha iniziato un dottorato di ricerca presso l'Orpheus Institute di Ghent e la Leuven University, sul tema della "sistematizzazione della composizione atonale, dissonante e amotivica, basata sul serialismo", sviluppo ulteriore della sua personale tecnica compositiva, utilizzata per tutte le sue opere sin dal 1997.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
link all'oggetto originale
fonte:MusMA
creato:martedì 26 luglio 2011
modificato:martedì 26 luglio 2011