Cerca nel sito

Altri brani di Giochi Vocali Inuit

    • Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569)
    • Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569) / Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569)
    • Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569) / Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569)

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Pedro Bacán / Pedro Bacán
    • Pedro Bacán / Pedro Bacán
    • Pedro Bacán
    • Augustín Lara / Augustín Lara / Augustín Lara
    • Augustín Lara / Augustín Lara / Augustín Lara / Augustín Lara / Augustín Lara
    • Augustín Lara
    • Estrela Guia
    • Estrela Guia
    • Estrela Guia
    • Hanns Eisler
    • Hanns Eisler / Hanns Eisler / Hanns Eisler / Hanns Eisler
    • Hanns Eisler

Visualizza altro

Giochi Vocali Inuit

dalle Antologie di Angelica 1991 - ed. I Dischi di Angelica

Registrato dal vivo alla prima edizione del Festival Internazionale di Musica "Angelica", Galleria Comunale d'Arte Moderna di Bologna, 5/9 giugno 1991.
 
"Fino a qualche anno fa, il solo discorso delle canzoni Inuit, ossia degli esquimesi del Canada, sarebbe stato quello etnomusicologico; ora che qualcosa è cambiato nella partizione tra fine art ed espressione etnica, è possibile apprezzare i giochi vocali di Mary Iqaluk e Nellie Echaluk alla stregua di una creazione.
Le due donne, che nel giugno del '91 hanno inaugurato il Festival Angelica negli spazi della Galleria d'Arte Moderna di Bologna, offrono qui una musica incredibilmente artata che non esiterei a definire minimalistica: emissione strana tanto da fare un suono come di jud e birimbao basso, intreccio di figure ritmiche di difficile sovrapposizione, trasformazione solo lentamente avvertibile dei nuclei melodici, in un clima di intimità complice, ne costituiscono le caratteristiche. Le interpreti s'intendono tenendosi di fronte e guardandosi negli occhi, a contatto in un largo abbraccio che le isola in un momento di intima colleganza. Sebbene estraneo e percepito come spiando, quel che creano diventa per gli spettatori una forma aeratica, un oggetto sonoro denso di magia, un mondo di meraviglie segrete."
(Giampiero Cane, dal cd "Angelica 91")
 
Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
EsecutoreMary Iqaluk (voce) e Nellie Echaluk (voce)
GenereWorld Music
ProvenienzaAngelica
Aggiungi al MagPlayer
Proprietà dell'articolo
creato:martedì 8 aprile 2008
modificato:venerdì 11 aprile 2008