Cerca nel sito

Altri brani da Daniele Venturi

    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi
    • Daniele Venturi

Altri brani di questo genere

    • Riccardo Panfili
    • Riccardo Panfili
    • Riccardo Panfili
    • Pierre Dancian Philidor
    • Pierre Dancian Philidor / Pierre Dancian Philidor
    • Pierre Dancian Philidor

Visualizza altro

Immagini

Tratti sospesi

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreDaniele Venturi
Data composizione19/10/2008
Autore testiDaniele Venturi
EsecutorePaola Perrucci, arpa
Data esecuzione10/09/2009
Luogo esecuzioneCantoria della chiesa di San Petrignano di Fano
RaccoltaQuattro lembi di cielo
EtichettaBongiovanni 2009
ProduttoreArsarmonica
Data di pubblicazione2007/2008
GenereMusica Classica / Cameristica
ProvenienzaDaniele Venturi
LicenzaTutti i diritti riservati
Aggiungi al MagPlayer

I tratti nella tecnica pittorica sono segni apparentemente indefiniti, ma che hanno al loro interno un potere semantico forte, una specie di DNA.
In tutto questo brano di alta sperimentazione, c'è il tentativo di riportare una tecnica presente nell'arte visiva all'interno del campo musicale.
Così i disegni musicali divengono "tratti sospesi nell'infinito".
Dolci fleibili cantilene contrastano con improvvisi slanci di suono.
Almeno due delle tecniche esecutive utilizzate sono  nuove: l'utilizzo del capotasto (restringimento della lunghezza della corda mediante un dito, la mano o una barra metallicca), praticato nella tecnica strumentale della chitarra e la percussione delle corde con bacchette in fibra di carbonio con la testa ricoperta di ovatta.
Il grande lavoro svolto con l'artista pesarese Paola Perrucci, arpista di punta tra gli esecutori specializzati nella musica contemporanea, si unisce alla ricerca di una poetica altemente sognante. Lo strumento viene così reinventato e allo stesso tempo denaturato. Tutti gli aspetti sopra citati fanno di questo brano, una nuova via nella scrittura timbrica dell'arpa.

Daniele Venturi

Commenti

Questo brano ha

Proprietà dell'articolo
creato:giovedì 10 settembre 2009
modificato:giovedì 10 settembre 2009