Cerca nel sito

FreeZone>Bombay

Altri brani da Bombay

Altri brani di questo genere

    • Dobermann Trio
    • Dobermann Trio
    • Dobermann Trio

Visualizza altro

Immagini

Johnny

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreBertolini Lorenzo - Cardona Marco - Zadra Alessandro
Autore testiBertolini Lorenzo - Cardona Marco - Zadra Alessandro
EsecutoreBertolini Lorenzo - Cardona Marco - Zadra Alessandro
Luogo esecuzioneBologna
GenereRock
ProvenienzaBombay
LicenzaTutti i diritti riservati
Aggiungi al MagPlayer

Johnny era un ragazzino inquieto
che viveva solo giù in città 
da nessuno era capito 
ci teneva alla sua libertà

un bel giorno di settembre
incontrò quella persona che
gli permise di svoltare
di comprendere che 

RIT:
Parte per il viaggio che non ha mai 
Avuto il coraggio di cominciare
Percorre la regione
ancora inesplorata dal suo vagare
com’è, che ora si, sente, più forte di solo un anno fa,
......pur avendo molta meno rabbia 

OHOHOHOH   OHOHOHOH   OHOHOHOH

Non, ha, mai pensato di, limitare anche un po' la sua libertà,
non, si, aspettava che, potesse andar cosÏ

RIT:
Parte per il viaggio che non ha mai 
Avuto il coraggio di cominciare
Percorre la regione
ancora inesplorata dal suo vagare
com’è, che ora si, sente, più forte di giusto un anno fa....solo un anno fa...

Scopre che è in grado di dedicare,
un po' della sua vita a quel nuovo amore,
a quello che credeva, essere soltanto un grande errore,
fidarsi non, è facile, per lui che non sa come si fa
.....ad amare senza possedere

ASSOLO

Ma una sera,
ritornando trovò,

lei a cui aveva regalato attimi che non riavrà….mai più…
tra le braccia di un altro uomo che le era sembrato un po' più…chiaro e semplice...
si convinse

RIT:
Che un'offesa di tale dimensione,
non poteva certo essere ignorata,
si reputò ingannato 
mai avrebbe aperto pi˘ il suo cuore,
fidarsi non, erà, qualcosa per lui semplice da far, OHOHOHOHOH
///
Prese il coltello a lui pi˘ vicino,
Alzò la sua mano senza emozioni,
portò giustizia o almeno,
questa era la sua convinzione,
il sangue che, macchiÚ, la sua pelle entrò dentro nell'anima,
...lavò le sue colpe ed il suo passato 

Commenti

Questo brano ha

Proprietà dell'articolo
autore:Marco Cardona
creato:venerdì 5 maggio 2017
modificato:venerdì 5 maggio 2017