Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Alexander Romanovsky

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Lelio Padovani
    • Lelio Padovani
    • Lelio Padovani

Visualizza altro

Alexander Romanovsky

(Ucraina, 1984)

Virtuoso di qualità eccezionale il giovane pianista ucraino Alexander Romanovsky ha sconvolto l'intero mondo della musica vincendo appena diciassettenne uno dei più importanti concorsi mondiali, il "F. Busoni" di Bolzano nell'agosto 2001.
Ha mostrato uno straordinario talento fin dall'infanzia: all'età di nove anni ha suonato per la prima volta con un'orchestra e a undici ha dato il suo primo recital in Ucraina, proseguendo con grande successo anche in Russia, negli Stati Baltici, in Francia e Germania.
Nel 1997 si è trasferito in Italia, dove a soli dodici anni è entrato all'Accademia Pianistica Internazionale "Incontri col Maestro" di Imola, per studiare con il M° Leonid Margarius, allievo di Regina Horowitz, un grande musicista, portatore delle tradizioni romantiche di una scuola che prende le sue origini da Anton Rubinstein.
 
Nel 1999 è stato nominato "Honoris causa" Accademico della Regia Accademia Filarmonica di Bologna. Nella storia della musica a quindici anni hanno avuto questo titolo solo altri due grandi musicisti: Wolfgang Amadeus Mozart e Gioacchino Rossini.
In ottobre 1999 al Teatro Olimpico di Vicenza ha riscosso l'autorevole plauso del grande direttore d'orchestra Carlo Maria Giulini che ebbe a dire di lui: "Romanovsky è un giovane di grande talento. Del suo panismo si sentirà molto parlare".
 
Si è esibito come solista con grandi orchestre quali l'Orchestra Nazionale Filarmonica dell'Ucraina, l'Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, l'Orchestra Filarmonica di Nizza, Reale Orchestra Sinfonica di Siviglia; ha suonato più volte con l'Orchestra "I Virtuosi di Mosca" diretta dal M° Spivakov, con il quale si è esibito alla Grande Sala del Conservatorio di Mosca, all'Opera de Nice, al Festival Internazionale di Colmar, in Francia. Gli altri festival dei quali è stato ospite sono: Musica d'insieme (Bologna), Settembre Musica (Torino), Festival Internazionale W.A. Mozart (Rovereto), Incontri Asolani (Asolo).
Nel novembre 2000 è stato invitato al prestigioso Festival International Piano Concert 2000 a Yokohama, in Giappone.
 
Nel 2001 ha effettuato una tournée, esibendosi nelle più importanti città del Giappone.
Gli anni successivi lo hanno visto apparire in decine di concerti nelle più importanti sale italiane ed europee e nonostante sia solo agli inizi di una carriera internazionale, è già stato ospite di importanti festival internazionali come La Roque d’Anthéron (2005 e 2006) in Francia, Klavier Festival Ruhr in Germania (2002), Chopin Piano Festival in Duzhniki in Polonia (2003), Festival Pianistico Internazionale "Arturo Benedetti Michelangeli" di Brescia e Bergamo (2003, 2005, 2006).
Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:martedì 12 febbraio 2008
modificato:martedì 14 febbraio 2017