Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Francesco Baroni

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Doron David Sherwin
    • Doron David Sherwin / Doron David Sherwin / Doron David Sherwin
    • Doron David Sherwin
    • Giovanni Bononcini
    • Giovanni Bononcini / Giovanni Bononcini / Giovanni Bononcini
    • Giovanni Bononcini

Visualizza altro

Francesco Baroni

(Parma, 1964)

Francesco Baroni si è diplomato in organo e clavicembalo al Conservatorio di Parma.
Di grande importanza per la sua formazione artistica sono stati gli insegnamenti di Francesco Tasini e di Bob van Asperen al Conservatorio di Amsterdam.

La sua attività concertistica come organista e clavicembalista è iniziata da giovanissimo, nel 1980, con il complesso Il Dolcimelo, proponendosi sia come solista che come continuista.
Oggi collabora regolarmente con gruppi quali Accademia Bizantina, L'Arte dell'Arco, Cappella della Pietà dei Turchini, Ensemble Aurora, Europa Galante.

Come direttore del complesso Compagnia de Musici, da lui fondato nel 1992, si interessa all'esecuzione e all'incisione discografica del patrimonio musicale inedito del Seicento e del Settecento italiano: nel 1998 i Concerti da chiesa op. II di Andrea Zani con il violinista Alessandro Ciccolini; nel 2001 l'oratorio Il Martirio di S. Adriano di Francesco Antonio Pistocchi, con entusiastici riconoscimenti dalla critica internazionale (10 dalla rivista francese Répertoire e il Prelude Classic Awards 2003 come migliore Oratorio Barocco); nel 2003 le musiche di Carlo Tessarini da Rimini (1690–1766) con la violinista Susanne Scholz e la flautista Stefania Marusi.

Francesco Baroni ha inciso per le case discografiche Arion, Tactus, Naxos, Symphonia, Glossa, Brilliant Classic, oltre che per emittenti radiotelevisive.

È Ispettore Onorario per la tutela degli organi storici per la Soprintendenza di Parma e Piacenza.
Inoltre, insegna clavicembalo al Conservatorio "A. Boito" di Parma.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
link all'oggetto originale
fonte:Conservatorio di Parma
creato:venerdì 21 ottobre 2011
modificato:martedì 14 febbraio 2017