Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Fabio Mastrangelo

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Jean Sibelius
    • Jean Sibelius / Jean Sibelius / Jean Sibelius
    • Jean Sibelius

Visualizza altro

Fabio Mastrangelo

(Bari)

Intraprende gli studi pianistici all'età di cinque anni sotto la guida di suo padre. Si diploma al Conservatorio "Piccinini" di Bari con Pierluigi Camicia, al Conservatorio di Ginevra con Maria Tipo, e alla Royal Academy of Music di Londra (Piano Performer Diploma), perfezionandosi al contempo con Aldo Ciccolini, Seymour Lipkin e Paul Badura-Skoda, e ottenendo il Primo Premio nei concorsi pianistici di Osimo e Roma.

Seguono gli studi in Direzione d'orchestra con Gilberto Serembe all'Accademia Musicale Pescarese e alla University of Toronto, ma anche a Vienna. Nel 1996 fonda l'orchestra da camera Virtuosi di Toronto composta da musicisti della Toronto Symphony Orchestra, mantenendone la direzione artistica e stabile fino al 2003. Dal 1993 al 2002 è Direttore Stabile dell'orchestra "University of Toronto-Hart House Chamber Strings".

Ha diretto e dirige numerose orchestre in Italia e nel mondo, e sin dal debutto, avvenuto nel 2001, collabora stabilmente con le due orchestre della Filarmonica di San Pietroburgo che ha anche diretto in tournée in Italia ed Estonia.

È stato definito il direttore d'orchestra italiano più conosciuto della Russia contemporanea. Residente a San Pietroburgo si esibisce per le più prestigiose istituzioni musicali russe. È attualmente Direttore Musicale e Artistico dell'Orchestra del Museo di Stato Ermitage. Contemporaneamente, ricopre l'incarico di Direttore Artistico dell'Ensemble Camerata Musicale della Fondazione "Petruzzelli" di Bari. È inoltre Direttore Principale Ospite dell'Orchestra Sinfonica di Novosibirsk. Dal 2007 è uno dei direttori stabili del Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, dove debutta con la Tosca di Giacomo Puccini.

Il suo debutto operistico a San Pietroburgo è con la Traviata di Giuseppe Verdi al Teatro d'Opera di Stato "Musorgskij". Successivamente collabora con il Teatro dell'Opera del Conservatorio di San Pietroburgo dirigendovi Bohème, Tosca e la prima produzione in Russia di Anna Bolena di Donizzetti. A gennaio 2009 debutta al Teatro Nazionale dell'Opera di Roma con la produzione di Aida di Bob Wilson coprodotta con la Royal Opera House Covent Garden e il Teatro La Monnaie di Bruxelles. Nel 2010 al "Taormina Arts Festival" dirige una nuova produzione di Enrico Castiglione di Turandot. Debutta inoltre con enorme successo al "Festival Puccini" di Torre del Lago con due recite di Tosca.

Nel novembre 2010 torna sul podio dell'orchestra dell'Arena di Verona ed inaugura una nuova produzione dell'Aida di Alexander Kuranov al Teatro dell'Ermitage di San Pietroburgo. Nel 2012 dirige una nuova produzione di Aida al Teatro Filarmonico di Verona, di Boris Godunov di Musorgskij al Petruzzelli di Bari, di Tosca a Volgograd, di Elisir d'amore di Donizzetti ad Odessa.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 12 settembre 2012
modificato:martedì 14 febbraio 2017