Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Damiana Mizzi

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Cristoph Willibald Gluck
    • Cristoph Willibald Gluck / Cristoph Willibald Gluck
    • Cristoph Willibald Gluck

Visualizza altro

Damiana Mizzi

Fasano (Bari)

Soprano diplomatasi in canto con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Monopoli, sotto la guida di Maria Grazia Pani, segue le Master Class di Natale De Carolis, Manuela Custer, Stefano Giannini, Domenico Colajanni, Alfonso Antoniozzi, Daniela Barcellona e Amelia Felle, con la quale si perfeziona.

Segue il corso di alto perfezionamento dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia Opera Studio, tenuto da Renata Scotto (interpretazione vocale), Anna Vandi (tecnica vocale) e Cesare Scarton (arte scenica e dizione). Nel 2008 consegue presso il Conservatorio di Monopoli il Master di Primo Livello in Alto Perfezionamento nel Repertorio Solistico con Orchestra, durante il quale si è esibita accompagnata dall’Orchestra della Società dei Concerti di Bari.

Vincitrice della 63° edizione 2012 del Concorso As.Li.Co., del primo premio nella X edizione del Concorso Lirico Internazionale Ottavio Ziino, nella XII edizione del Premio Internazionale di Canto Lirico Valerio Gentile e nel IX Concorso Europeo Don Matteo Colucci, debutta giovanissima nel 2004 il ruolo di Rosina ne Il Barbiere di Siviglia di Paisiello, e nel 2005 interpreta Valencienne ne La Vedova Allegra di Lehàr. Seguono i ruoli di: Despina in Così fan tutte, Lauretta in Gianni Schicchi e Sofia in La Furba e lo Sciocco di Domenico Sarro (prima nazionale), Erighetta in Erighetta e Don Chilone di Leonardo Vinci, Musetta ne La Bohème, Serpina ne La Serva Padrona, nella doppia versione musicale di Pergolesi e di Paisiello.

Nel 2010, presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, partecipa alla rassegna "Tutti a Santa Cecilia", interpretando uno dei ruoli della commedia giocosa di Roberta Vacca Chi rapì la Topina Costanza? e nel giugno dello stesso anno interpreta nuovamente Despina nella produzione dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia e per il Stresa Festival interpreta Elisetta ne Il Matrimonio Segreto di Cimarosa diretta da Andrea Battistoni. Nel 2011 debutta come protagonista ne La piccola volpe astuta di Janáček diretta da Marco Angius, in un allestimento in prima esecuzione assoluta  dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia, presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Interpreta Despina per il Reate Festival 2011 diretta da Kent Nagano con l’Orchestra da Camera di Mantova ed è nuovamente Serpina ne La Serva Padrona nelle capitali di Estonia, Lettonia, Ucraina e Lituania, con la regia di C. Scarton e la direzione di F. Maestri.

Collabora stabilmente con diverse formazioni vocali e da camera.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:venerdì 17 gennaio 2014
modificato:martedì 14 febbraio 2017