Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Alice Caradente

    • Anonimo inglese (XVI sec.)
    • Anonimo inglese (XVI sec.) / Anonimo inglese (XVI sec.) / Anonimo inglese (XVI sec.) / Anonimo inglese (XVI sec.)
    • Anonimo inglese (XVI sec.)
    • Matteo Albeniz / Matteo Albeniz
    • Matteo Albeniz / Matteo Albeniz / Matteo Albeniz / Matteo Albeniz
    • Matteo Albeniz
    • Anonimo inglese (XVI sec.)
    • Anonimo inglese (XVI sec.) / Anonimo inglese (XVI sec.) / Anonimo inglese (XVI sec.) / Anonimo inglese (XVI sec.)
    • Anonimo inglese (XVI sec.)
    • Elliot Mark
    • Elliot Mark / Elliot Mark / Elliot Mark / Elliot Mark
    • Elliot Mark
    • Pierre Beauchant
    • Pierre Beauchant / Pierre Beauchant / Pierre Beauchant / Pierre Beauchant
    • Pierre Beauchant

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Maurizio Minardi
    • Maurizio Minardi
    • Maurizio Minardi / Maurizio Minardi / Maurizio Minardi / Maurizio Minardi
    • VAX

Visualizza altro

Alice Caradente

(Reggio Emilia, 1983)

Alice Caradente ha iniziato gli studi musicali con la chitarra all'età di cinque anni, seguita dal M° G.P. Bandini presso la scuola di musica "Carl Orff" di Parma.
In seguito è entrata nella classe di arpa del Conservatorio di Musica "A.Boito" e nel 2006 ha conseguito la Laurea di Primo Livello in Arpa sotto la guida di Emanuela Degli Esposti.

Alice Caradente ha studiato anche con Katia Bovo, Lucia Clementi, Francesca Frigotto, Cristiana Passerini ed Ester Gattoni.
Ha partecipato a diversi corsi di perfezionamento tenuti da illustri arpisti, quali David Watkins, Ieuan Jones e Judith Liber.

La sua attività concertistica spazia dal repertorio solistico alla musica d'insieme.
Fa parte dell'Anthology Ensemble (arpa, violino-Denis Zannani e violoncello-Francesco Saccò), del duo Alchimia (con l'arpista Alessandra Ziveri) e del Sister Harp trio (con le arpiste Alessandra Ziveri ed Eleonora Volpato).
Inoltre, Alice suona in diverse formazioni con flauto, voce, voce e violino, percussioni.
Collabora con l'Orchestra Giovanile Parmense, con l'Orchestra Giuseppe Verdi, con l'Orchestra Sinfonica dei Cantieri d'Arte, con l'Orchestra del Teatro Verdi di Mantova e la Compagnia Corrado Abbati.

Alice Caradente lavora con la Scuola per l'Europa di Parma per i laboratori musicali di coro e musica lirica; è, inoltre, docente di arpa, solfeggio e canto corale nella Scuola di Musica di Campagnola Emilia (RE).
In occasione del Festival di Avignone si è esibita nello spettacolo per l'infanzia "Felicità di una stella" (Teatro all'Improvviso di Mantova, con musiche di Cecilia Chailly).
Si è occupata dell'organizzazione e delle visite guidate per la mostra "La Botanica della Musica" (Parma, Palazzetto Eucherio San Vitale).

Oltre alla carriera con lo strumento, conduce un'intensa attività da corista, iniziata all'età di dieci anni col coro di voci bianche Corale Verdi.
Nel luglio 2002 è entrata a far parte del Coro del Teatro Regio di Parma per l'opera Nabucco (Nimes, Francia).
Con il Coro da Camera del Conservatorio di Parma, diretto dal M° G. Ubaldi, ha tenuto diversi concerti (a Parma, Taranto, Caravaggio) con musiche inedite di G. Paisiello, di cui è stato inciso anche il cd ("Musiche per la Settimana Santa", Bongiovanni, maggio 2004).
Nel 2005 Alice Caradente è entrata nel Coro Polifonico QuodLibet, diretto del M° Leonardo Morini: questa formazione vanta un ampio repertorio di musica rinascimentale e barocca, sacra e profana, che comprende opere di Durante, Marenzio, Monteverdi, Scarlatti.
Il QuodLibet ha collaborato con il compositore Alessandro Nidi per l'oratorio A Piedi Scalzi, con lo staff di RAI3 per il programma "Milonga Station" di Carlo Lucarelli, con il M° Columbro per l'inaugurazione del Monteverdi Festival 2008 di Cremona.

Alice Caradente è inoltre attualmente iscritta al Corso di Laurea in Fisica dell'Università degli Studi di Parma.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:martedì 24 febbraio 2009
modificato:martedì 14 febbraio 2017