Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di LaVern Baker

    • A. Julia
    • A. Julia
    • A. Julia

Altri brani di questo genere

    • Eddie Floyd / Eddie Floyd / Eddie Floyd
    • Eddie Floyd / Eddie Floyd
    • Eddie Floyd
    • W. Jenning / W. Jenning
    • W. Jenning / W. Jenning
    • W. Jenning
    • Ray Charles
    • Ray Charles
    • Ray Charles
    • Banks H., Crutcher B., Davis D., Jackson R.
    • Banks H., Crutcher B., Davis D., Jackson R. / Banks H., Crutcher B., Davis D., Jackson R.
    • Banks H., Crutcher B., Davis D., Jackson R.

Visualizza altro

LaVern Baker

(Chicago, 11 novembre 1929 – New York, 10 marzo 1997)

LaVern Baker, al secolo Dolores Baker, è stata una cantante r&b, stella del panorama musicale americano degli anni '50.
Nipote di Merline Johnson e parente anche di Memphis Minnie, LaVern iniziò a cantare all'età di 12 anni nel coro della chiesa, per poi iniziare ad esibirsi professionalmente nel 1946 a Chicago al Club DeLisa. In quell'ambiente fu soprannominata per la prima volta "Little Miss Sharecropper", e sotto questo nome d'arte registrò il suo primo album nel 1949.
Con il nome d'arte "Bea Baker" registrò per la Okeh Records nel 1951; l'anno successivo, quando entrò nella band di Todd Rhodes come cantante, cambiò il suo nome in LaVern Baker.

Nel 1953 firmò un contratto come solista con la Atlantic Records, per la quale incise "Soul on Fire".
All'inizio del 1955 uscì la prima delle sue hit: Tweedlee Dee (4° nella classifica r&b e 14° nella classifica pop nazionale USA). Tuttavia Georgia Gibbs, cantante di origine europea, realizzò una cover di Tweedle Dee, raggiungendo con essa vette più alte in classifica. Baker LaVerne cercò di perseguire la Gibbs per vie legali, senza ottenere però alcun risultato.
Nei due anni successivi LaVerne raggiunse la cime della classifica r&b insieme al suo gruppo di supporto, The Gilders, con altre hits: Bop-Ting-A-Ling, Play It Fair, Still, Jim Dandy e le successive Jim Dandy Got Married, I Cried A Tear (1958, il suo successo più grande, registrato con il sassofonista King Curtis), I Waited Too Long, Saved, See See Rider.

Oltre a cantare, LaVerne lavorò nel cinema e in televisione con Ed Sullivan e Alan Freed (per "Rock, Rock, Rock" e "Mr. Rock&Roll").
Nel 1964 registrò un album tributo a Bessie Smith, prima di lasciare la Atlantic Record e passare alla Brunswick Records, per la quale registrò in duo con Jackie Wilson.

Alla fine degli anni '60 Baker LaVerne si ammalò seriamente dopo un viaggio in Vietnam tra i soldati. In quel periodo però un amico la raccomandò come direttrice di un night club per Marines alla base navale di Subic Bay, nelle Filippine: Baker vi rimase per 22 anni.

Nel 1988 tornò ad esibirsi al Madison Square Garden in occasione del 40° anniversario della Atlantic Records.
Lavorò poi sulla colonna sonora di "Dick Tracy" e comparve anche in "Black&Blue" (musical di Broadway). Registrò anche un disco che ebbe, però, solo un moderato successo.
Nel 1991 entrò nella Rock and Roll Hall of Fame: la sua canzone Jim Dandy fu selezionata come una delle 500 canzoni che hanno fatto la storia del rock and roll.

LaVern Baker è morta per complicanze cardiache nel 1997, ed è stata sepolta a New York senza una lapide. Grazie a una raccolta di fondi, nell'aprile 2008 è stata posta una lapide in suo ricordo. 

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:martedì 10 febbraio 2009
modificato:martedì 14 febbraio 2017