Cerca nel sito

FreeZone>Statobrado

Altri brani da Statobrado

Altri brani di questo genere

Visualizza altro

Immagini

Traiettorie

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreArmando Santoli, Matteo Cavallina
Autore testiArmando Santoli, Matteo Cavallina
EsecutoreStatobrado
EtichettaBrado Records
Data di pubblicazionedicembre 2018
GenereRock
ProvenienzaStatobrado
LicenzaTutti i diritti riservati
Aggiungi al MagPlayer

Affacciati sul ponte del mondo

navighiamo nella notte

Traiettorie circolari, per non vedere il giorno

Come un’onda, come una forma, come frequenza che tutto trasforma

D’improvviso scorgiamo un riflesso

silenziosa è la realtà dello specchio

 

Forse niente è così semplice

Così semplice che tutto, tutto accade qui, qui davanti a me

che il tuo bacio piega il tempo

Come il sole assorbe l’ombra

Splendi come luce nella notte più profonda

 

Se le stelle sono dentro al cielo

E se il firmamento, è un magnifico velo

Vinti, avvinti, persi nella notte, l’intima natura che ci appare sotto gli occhi

E non vediamo il confine,

non lo immaginiamo

E prendiamo per vero l’astratto

 

Ma tutto appare qui, qui davanti a te

Che il tuo bacio piega il tempo

Come il sole assorbe l’ombra

Splendi come luce nella notte più profonda

Video

  • Traiettorie by Statobrado girato al Corno alle Scale (BO)

Commenti

Questo brano ha

Proprietà dell'articolo
autore:matteo cavallina
creato:martedì 19 febbraio 2019
modificato:martedì 19 febbraio 2019