Cerca nel sito

Altri brani da Meike Clarelli

Altri brani di questo genere

    • Stefano Albarello - arrangiamenti
    • Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti / Stefano Albarello - arrangiamenti
    • Stefano Albarello - arrangiamenti
    • Secondo Casadei
    • Secondo Casadei
    • Secondo Casadei
    • Marco Ferrari
    • Marco Ferrari
    • Marco Ferrari

Visualizza altro

Immagini

Cuore quantico

L'equazione inconsolabile di un cuore al quadrato incastonato tra i polmoni e un'idea.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreMatteo Colombini/Meike Clarelli
Autore testiMeike Clarelli
EsecutoreMatteo Colombini/Meike Clarelli/Marcella Menozzi/Serena Fasulo
Data esecuzione03/11/2010
Luogo esecuzioneBologna/Villa Mazzacorati Studios
RaccoltaLa Musica Libera. Libera la Musica - III edizione: la compilation (CD1)
EtichettaSenza etichetta
ProduttoreSenza produttore
Data di pubblicazionenessuna pubblicazione
GenereWorld Music / Musica Popolare
ProvenienzaMeike Clarelli
LicenzaTutti i diritti riservati
Aggiungi al MagPlayer

CUORE QUANTICO

Come se
ti fossi spento 
lento se
ti fossi accorto prima che
ti fossi spento
ma perchè
tu non lo hai detto 
che con te
portavi tutta me

Non lo so
se ti sei immerso
ma però
sei scivolato
come un pò
le foglie che
si lasciano
cadere mentre dormono
e non depensano più

Ma quanto fa un cuore al quadrato
è un'equazione inconsolabile
sarò senza
andrò senza
si può vivere senza un re

Non c'era più musica in me
la tenevi per te
eri un cuore stanco di me

Però tu
stavi stretto li giù
tra i polmoni e un'idea
che vitaccia da cuore

Dimmi che centra la felicità 
io non la cerco
lei non mi cerca
è più qualcosa che assomiglia
a un insolito

Non c'è più musica in me
la terrai per te
ho un cuore stanco di me

Però tu stavi stretto li giù
tra i polmoni e un'idea
che vitaccia da cuore

Ma poi che centra la felicità
io non la cerco
lei non mi cerca
è più qualcosa che assomiglia
mi somiglia

Commenti

Questo brano ha

Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 1 dicembre 2010
modificato:lunedì 14 maggio 2012