Cerca nel sito

FreeZone>Folkomondo

Altri brani da Folkomondo

Altri brani di questo genere

    • Coro Amarcanto / Coro Amarcanto / Coro Amarcanto
    • Coro Amarcanto
    • Simeone Fornero
    • Simeone Fornero
    • Simeone Fornero
    • Violini della Barca
    • Violini della Barca
    • Quinzân, Duo Trabadël
    • Quinzân, Duo Trabadël
    • Pietro Bandini
    • Pietro Bandini
    • Pietro Bandini

Visualizza altro

Giustizia

Come vi comportereste se uccidessero la persona che amate davanti ai vostri occhi? Lui uccise l'assassino della sua amata ed ora è in carcere in attesa...questo per via della sua visione della giustizia...

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreGianluca Schirru
Autore testiGianluca Schirru
EsecutoreFolkomondo
Data esecuzione01/07/2008
Luogo esecuzionebologna
GenereWorld Music / Folk
ProvenienzaFolkomondo
LicenzaTutti i diritti riservati
Aggiungi al MagPlayer

Mi trovo oltremodo a convivere
con sogni
ormai persi nel buio
di queste catene...
legato a un amore perduto
nel tempo impastato
da mille vergogne..,
ma il suo sangue tra le mani
accese il mio odio
per questa vita
ed ora sono qui in purgatorio
pagando gli sbagli
per la mia giustizia...

Così pensava l'uomo
seduto in solitudine
in una cella fredda
pentito ed ingannato
Attendendo la sua sorte
per un unico errore
che gli è costato
caro...

Dal cielo le mie lacrime ti inondino
e il mio sorriso raggiunga il tuo cuore
leggero è il giudizio dell'uomo che odia
solo per paura di esser odiato...
e quando il mio cuore
pianse
sulle tue mani
io capii che il nostro amore
sarebbe andato
oltre il dolore...

Così pensò la donna
che dal cielo osservava il mondo
lurido di menzogne
e falsa ipocrisia
che condannava un uomo
che difese il suo amore
anima nel dolore
ma non tutto è falsità...

Commenti

Questo brano ha

Proprietà dell'articolo
creato:martedì 23 novembre 2010
modificato:martedì 8 maggio 2012