Cerca nel sito

Ascoltalo su RadioEmiliaRomagna

Altri brani di RadioEmiliaRomagna

    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna
    • RadioEmiliaRomagna

Visualizza altro

Magazzini FreeMusic (24 giugno 2015)

La selezione musicale su RadioEmiliaRomagna

Bevano Est

Cari ascoltatori di RadioEmiliaRomagna, bentornati all'ascolto di Magazzini FreeMusic, la selezione musicale dall'archivio di Magazzini Sonori.

Siamo partiti da Piacenza, ci siamo avvicinati al Po nelle terre reggiane per approdare poi alla città metropolitana di Bologna, ci siamo bagnati nell'Adriatico in cerca di refrigerio e adesso proseguiamo il nostro viaggio di ricognizione musicale tornando indietro. Siamo ancora sulla Via Emilia, e incontriamo il territorio cesenate, un panorama straordinariamente ricco, un serbatoio di artisti a cui più volte abbiamo attinto in questi anni.

Prendiamo le mosse da un nome che i nostri ascoltatori conoscono ormai molto bene. È stato vincitore della terza edizione del nostro contest La Musica Libera. Libera la Musica, e proprio la scorsa settimana lo abbiamo ospitato ai nostri microfoni per sapere qualcosa in più sul suo nuovo album solista dal titolo "Auguri Alberta". Parliamo di Enrico Farnedi, cesenate doc, maestro nell'arte di farci sognare con l'apparente semplicità dei suoi testi, e le sonorità solari del suo ukulele. Alla sua Cesena Farnedi ha dedicato un brano dal suo cd d'esordio - che si intitolava, lo ricordiamo, "Ho lasciato tutto acceso". A voi Corso Sozzi.

Corso Sozzi - Enrico Farnedi

Con la melodia trascinante di Corso Sozzi siamo entrati a Cesena in compagnia di Enrico Farnedi, e ci restiamo con gli allievi del locale Conservatorio "Bruno Maderna". Con il loro Maestro Daniele Sabatini, i ragazzi della classe di percussioni hanno preso parte all'ultima edizione di Lugocontemporanea. In questa Ghanaia di Mathias Smith li accompagnava alla batteria il grande Cristiano Calcagnile.

Ghanaia (M. Smith) - Maderna Percussion Group, Cristiano Calcagnile

Dopo il jazz del Maderna Percussion Group torniamo al cantautorato per ascoltare la voce di Martino Reggiani. Originario di Roma, ancora bambino torna con la famiglia in Emilia-Romagna e cresce fra Modena e Cesena. Per seguire la sua vocazione si trasferisce per un breve periodo in Francia per poi tornare in pianta stabile a Cesena. Poeta e cantautore, Martino Reggiani dice di sé: "Ingredienti per un saltimbanco in scena alla corte della vita: Occhi macchiati di vento, fronte a mollo nella malinconia, polvere sul petto e labbra cucite ad un canto. Note e poesie!...spero di poter tenere in ostaggio queste due arti ancora per un po...". E noi glielo auguriamo con tutto il cuore ascoltando questa sua Corto Maltese.

Corto Maltese - Martino Reggiani

Queste erano le voci di Gaia Tombini e Martino Reggiani in Corto Maltese. E proseguiamo il viaggio con una tappa a Bevano Est. Chi di voi ha percorso almeno una volta l'A14 in direzione o di ritorno dalla Riviera, sa che Bevano Est è il nome di un'area di servizio nei pressi di Cesena. Stefano Delvecchio, in arte "Ciuma", l'ha scelto anche come nome per un gruppo di straordinari musicisti attivi da oltre vent'anni nell'universo del folk e degli strumenti tradizionali. Li abbiamo ascoltati tante volte nella nostra rubrica e qui su RadioEmiliaRomagna e non ci stanchiamo di proporveli ancora. A voi Sogno 1.

Sogno 1 - Bevano Est

Con Sogno 1 di Bevano Est si avvicina la conclusione della nostra playlist di oggi. In chiusura vi proponiamo un gruppo post-rock, brit-pop, che sfugge alle definizioni di genere ma che ci piace molto, fin dalla sua fondazione oltre 10 anni fa in una cantina della periferia di Cesena. Loro sono i SueZ e qualche tempo fa vi abbiamo presentato il loro ultimo album "Illusion of Growth", da cui ascoltiamo un brano che è anche un tributo a una grande band inglese. Con Boys must cry vi salutiamo e vi diamo appuntamento alla prossima puntata di Magazzini FreeMusic.

Boys must cry- SueZ

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositoreRadioEmiliaRomagna
GenerePodcast RER
ProvenienzaMagazzini FreeMusic
Aggiungi al MagPlayer
Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 14 ottobre 2015
modificato:giovedì 23 marzo 2017