Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Ensemble Odhecaton

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Lorenzo Lulier
    • Lorenzo Lulier / Lorenzo Lulier / Lorenzo Lulier
    • Lorenzo Lulier
    • Autore della Scuola Marciana / Autore della Scuola Marciana
    • Autore della Scuola Marciana
    • Autore della Scuola Marciana
    • Claudio Monteverdi
    • Claudio Monteverdi / Claudio Monteverdi
    • Claudio Monteverdi

Visualizza altro

Ensemble Odhecaton

(Bologna, 1998)

L'Ensemble Odhecaton riunisce alcune delle migliori voci maschili italiane, specializzate nell'esecuzione del repertorio rinascimentale e preclassico, sotto la direzione di Paolo Da Col.

L'organico è di dodici voci (ma può mutare la sua consistenza a seconda del repertorio interpretato) così distribuite:

  • Controtenori: Alessandro Carmignani, Gian Luigi Ghiringhelli, Raoul Le Chenadec, Renzo Bez
  • Tenori: Fabio Furnari, Paolo Fanciullacci, Mauro Collina, Vincenzo Di Donato
  • Baritono: Marco Scavazza
  • Bassi: Giovanni Dagnino, Marcello Vargetto, Sergio Foresti, Daniele Carnovich

Il nome dell'ensemble deriva da "Harmonice Musices Odhecaton", la prima edizione di musica data alle stampe a Venezia da Ottaviano Petrucci nel 1501: un capolavoro dell'arte tipografica di ineguagliata eleganza e perfezione.

Sin dal suo debutto, nel 1998, l'Ensemble Odhecaton ha saputo contraddistinguersi per una progettualità originale e vivace, proponendo un nuovo atteggiamento interpretativo che parte dalla declamazione della parola per giungere a una lettura mobile ed espressiva della polifonia, ricca di accenti dinamici.
Per questa nuova strada interpretativa l'ensemble è stato definito dalla rivista francese Diapason "un'entrée fracassante" nel mondo della polifonia rinascimentale.
L'obiettivo che riunisce le voci di Odhecaton è quello di studiare, trascrivere e restituire ad un nuovo ascolto la musica dei compositori italiani e fiamminghi dei secoli XV e XVI, arrivando anche al repertorio della polifonia seicentesca, e talvolta andando anche oltre quest'ultima.

Odhecaton si è avvalso spesso della collaborazione di eccellenti strumentisti specializzati in questo repertorio, tra i quali Bruce Dickey e il Concerto Palatino, Gabriele Cassone e l'Ensemble Pian & Forte, Liuwe Tamminga, Paolo Pandolfo, Jakob Lindberg, La Reverdie, Rolf Lislevand.

I primi tre cd dell'ensemble sono stati dedicati rispettivamente alle musiche per l'incoronazione di Carlo V di Nicolas Gombert ("Messa per l'incoronazione di Carlo V"), a Heinrich Isaac ("La Spagna") e a Josquin Desprez ("Motetti de Passione").
Il primo dei tre programmi, promosso dal Comitato Nazionale Spagnolo per le celebrazioni del quinto centenario della nascita di Carlo V, è stato presentato per l'occasione a Madrid, Granada, Santiago de Compostela, Toledo e in varie città italiane.

Il cd dedicato a Josquin Desprez ha ottenuto i riconoscimenti Diapason d'Or de l'année (2003) e Choc (marzo 2003), attribuiti dalle riviste francesi Diapason e Le Monde de la Musique; il cd con musiche di Isaac è stato segnalato quale disco del mese dalle riviste italiane Amadeus e CD Classics (febbraio 2003) e ha ricevuto la qualifica di cd dell'anno 2003 dalla rivista internazionale "Goldberg".
Odhecaton ha di recente registrato in cd tre nuovi programmi, dai titoli: "Un Libro de horas de Isabel la Catolica" (musiche di Peñalosa e Anchieta), "Missa Galeazescha di Loyset Compère" e "Missa Fortuna desperata" di Jakob Obrecht.
La prima delle tre produzioni ha ricevuto il patrocinio della Sociedad Estatal de Conmemoraciones culturales di Spagna e ha celebrato il quarto centenario della morte di Isabella la Cattolica per tutto il 2004 con numerosi concerti (Madrid, Siviglia, Granada, Aranjuez, Valladolid).

Odhecaton è stato ospite di alcune delle principali rassegne europee, tra le quali il Festival di Saintes de Musique Sacrée (Friburgo, Svizzera), di Aranjuez, des Cathédrales de Picardie, Les Invalides (Parigi), Bologna Festival, Unione musicale (Torino), Laus Poliphoniae (Anversa), Holland Festival (Utrecht), Festival Internazionale di Musica e danza di Granada, di Galizia (Santiago de Compostela), Los siglos de Oro (Madrid), di Toulouse Les Orgues, di Ribeauvillé, Bozarmusic di Bruxelles, di Tenerife, ecc.

Nel 2005 Odhecaton ha celebrato, con la rappresentazione dell'Amfiparnaso per il Teatro Comunale di Modena, il quarto centenario della morte di Orazio Vecchi, con le scene di Lele Luzzati e la collaborazione del regista e attore Enrico Bonavera.

Il percorso di Odhecaton proseguirà lungo il solco tracciato, verso la polifonia arcaica di Juan de Cornago, le opere di Palestrina, la polifonia cromatica napoletana e ferrarese attorno a Gesualdo da Venosa, le opere policorali dei maestri di cappella delle isole Canarie, i mottetti italiani di Guillaume Dufay.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Sito web:www.odhecaton.it
Proprietà dell'articolo
creato:lunedì 15 settembre 2008
modificato:martedì 14 febbraio 2017