Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Matteo Bonfiglioli

    • Manuel Rodrigues Coelho
    • Manuel Rodrigues Coelho / Manuel Rodrigues Coelho / Manuel Rodrigues Coelho
    • Manuel Rodrigues Coelho / Manuel Rodrigues Coelho / Manuel Rodrigues Coelho
    • Sebastian Aguilera de Heredia
    • Sebastian Aguilera de Heredia
    • Sebastian Aguilera de Heredia / Sebastian Aguilera de Heredia / Sebastian Aguilera de Heredia
    • Francisco Correa de Arauxo
    • Francisco Correa de Arauxo
    • Francisco Correa de Arauxo / Francisco Correa de Arauxo / Francisco Correa de Arauxo

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Lorenzo Lulier
    • Lorenzo Lulier / Lorenzo Lulier / Lorenzo Lulier
    • Lorenzo Lulier
    • Claudio Monteverdi
    • Claudio Monteverdi / Claudio Monteverdi
    • Claudio Monteverdi

Visualizza altro

Matteo Bonfiglioli

Matteo Bonfiglioli si diploma in pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio "G.B. Martini" di Bologna, nella classe di Simonetta Ventura e si esibisce come solista con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Si diploma in Organo e Composizione Organistica nella classe di Maria Grazia Filippi con lode, e in Clavicembalo con Silvia Rambaldi con lode e menzione speciale.

Nel 2006 ottiene il 3° Premio al “IX Concorso clavicembalistico Gianni Gambi” di Pesaro. È stato invitato ad esibirsi per rassegne, festival e associazioni musicali anche su strumenti storici. Collabora con cantanti, strumentisti e formazioni corali ed ha presentato musica in prima esecuzione assoluta. Ha partecipato a Master Class e Seminari di organo, clavicembalo, pianoforte tenuti da Luigi Ferdinando Tagliavini, Monika Henking, Montserrat Torrent, Guy Bovet, Liuwe Tamminga, Daniel Roth, Ludger Lohmann, Pier Damiano Peretti, Leslie Howard ed Enzo Porta su strumenti storici in accordo con la letteratura affrontata, come ad esempio l’organo Hildebrandt (1743-1746) a Naumburg (Germania), gli organi delle Basiliche di S.Petronio (1471-1475, 1596) e S.Martino (1556) a Bologna e di San Domenico (1601) a Cesena, l’organo dei F.lli Serassi (1825) della Basilica di S.Maria di Campagna a Piacenza, l’organo Cavaillè-Coll (1862) di Santa Maria del Coro a San Sebastian (Spagna), vari pianoforti antichi, gli strumenti della Collezione Tagliavini di Bologna e strumenti moderni come gli organi svizzeri della ditta Metzler nella Jesuitenkirche di

Lucerna (1982), nella Kath. Pfarrkirche St. Cäcilia (2007) di Richenthal, nella Katholische Kirche di Malters (1979) e nella St.Oswalds Kirche di Zug (1972), nella Katholische Kirche di Villmergen, Cantone d‘Argau (1978) e altri.

Ha inoltre studiato Improvvisazione, Canto Gregoriano e Composizione.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:venerdì 16 novembre 2012
modificato:martedì 14 febbraio 2017