Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Coro Costanzo Porta

    • Carlo Gesualdo
    • Carlo Gesualdo / Carlo Gesualdo
    • Carlo Gesualdo / Carlo Gesualdo
    • Carlo Gesualdo
    • Carlo Gesualdo / Carlo Gesualdo
    • Carlo Gesualdo / Carlo Gesualdo
    • Carlo Gesualdo
    • Carlo Gesualdo / Carlo Gesualdo
    • Carlo Gesualdo / Carlo Gesualdo

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Anonimo
    • Anonimo
    • Anonimo
    • Oreste Schiaffino - direttore / Oreste Schiaffino - direttore
    • Oreste Schiaffino - direttore
    • Claudio Monteverdi
    • Claudio Monteverdi / Claudio Monteverdi
    • Claudio Monteverdi

Visualizza altro

Coro Costanzo Porta

(1993)

  • Tea Galli, Cristina Greco, Ilaria Pozzali - soprani
  • Anna Bessi, Isabella Di Pietro, Katarzyna Gladysz - alti
  • Diego Maccagnola, Davide Pagliari, Daniele Palma - tenori
  • Christian Bugnola, Guglielmo Buonsanti, Giorgio Marobbio, Giampaolo Varani - bassi

Il Coro Costanzo Porta, nato per volontà di Antonio Greco, si è messo in luce aggiudicandosi premi in concorsi nazionali e internazionali, e ha preso parte a importanti rassegne quali Festival dei Due Mondi di Spoleto, Ravenna Festival, Festival Monteverdi di Cremona, Maggio Musicale Fiorentino, Istituzione Universitaria dei Concerti - la Sapienza di Roma, Associazione Scarlatti di Napoli, esibendosi inoltre presso i più prestigiosi teatri italiani.

il coro ha collaborato inoltre con svariati gruppi strumentali fra i quali Accademia Bizantina, diretta da Ottavio Dantone, ne L'Orfeo (2003), Il ritorno di Ulisse in patria (2004), Vespro della Beata Vergone (2005) di Monteverdi, e Dixit Dominus (2009) di Händel. Con i Virtuosi Italiani ha eseguito la Johannes Passion di Bach, con l'Orchestra Barocca di Venezia e Andrea Marcon ha partecipato in L'Andromeda liberata di Vivaldi (2006) e in L'Orfeo di Monteverdi (2007) per la regia di Andrea Cigni. Il Coro Costanzo Porta vanta inoltre collaborazioni con l'Orchestra Cantelli di Milano, Orquestra Juvenil Universidad Nacional de Tucumàn (2009) e con i celeberrimi Tallis Scholars (2011 e 2012).

Dal 2004 al Coro si è affiancato il Consort Costanzo Porta, gruppo strumentale specializzato nell'esecuzione del repertorio tardo rinascimentale e barocco. Nel 2000 ha preso vita, col sostegno del Centro di Musicologia "W. Stauffer" e il contributo dell'Assessorato alla Cultura della Provincia di Cremona, la Scuola di Canto Corale Costanzo Porta, un coro-laboratorio che svolge attività parallela a quella ufficiale del coro Porta, e ne costituisce il vivaio.

Il coro ha all'attivo cinque incisioni, tra cui una prima mondiale della Messa da Requiem K626 di Mozart nella trascrizione per soli, coro e pianoforte a quattro mani di Carl Czerny, una silloge di composizioni sacre di Tebaldini per coro e organo e il contributo corale ad un arrangiamento sinfonico di brani degli anni Settanta di Fabrizio De André, in collaborazione con la London Simphony Orchestra diretta da Geoff Westley.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 4 settembre 2013
modificato:martedì 14 febbraio 2017