Cerca nel sito

Esplora>Compositori

Brani di Carl Orff

    • Maurizio Spaccazzocchi - adattamento per coro / Maurizio Spaccazzocchi - adattamento per coro
    • Maurizio Spaccazzocchi - adattamento per coro
    • Maurizio Spaccazzocchi - adattamento per coro

Altri brani di questo genere

    • Ascanio Mayone
    • Ascanio Mayone
    • Ascanio Mayone
    • Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569)
    • Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569) / Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569)
    • Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569) / Filippo Azzaiolo - (Bologna, 1530/40 - dopo il 1569)

Visualizza altro

Carl Orff

(Monaco di Baviera, 10 luglio 1895 – 29 marzo 1982)

Orff è stato un compositore tedesco ma anche un importante didatta: si occupò infatti in modo specifico di pedagogia e insegnamento, influenzando profondamente i metodi dell'educazione musicale.
Il nome di Orff è legato in modo particolare ai Carmina Burana (1937), prima opera della trilogia Trionfi, che include anche Catulli Carmina e Il Trionfo di Afrodite. Queste composizioni riflettono l'interesse di Orff per tutta la letteratura, dalla poesia lirica antica alla poesia goliardica medievale latina.
I Carmina Burana sono infatti tratti da alcune poesie del XIII secolo composte da giovani studenti di un monastero tedesco.

Carl Orff si rifiutò sempre di parlare pubblicamente del suo passato, ma sappiamo che nacque a Monaco da una famiglia bavarese dell'alta borghesia. Sappiamo anche, per stessa sua dichiarazione, che la sua città, la regione e paesaggi dell'infanzia lo plasmarono e ne influenzarono profondamente l'opera.
A cinque anni Carl Orff iniziò a studiare il pianoforte, l'organo e il violoncello.
Studiò poi al conservatorio di Monaco fino al 1914 e prestò servizio durante la prima guerra mondiale.
Lavorò poi all’Opera di Mannheim e di Darmstadt e in seguito tornò a Monaco per completare la sua educazione musicale, particolmente affascinato dall'opera di Monteverdi (scrisse anche un arrangiamento per voce e pianoforte dell'Orfeo, del Lamento di Arianna e del Ballo delle Ingrate).

Nel 1924 fondò a Monaco, con l’amica Dorothea Günther, la Günther Schule, specializzata nell’insegnamento della musica, della danza e della ginnastica. Fu così che poté sviluppare le sue teorie sull’educazione musicale, poi raccolte nel cosiddetto "metodo orff". A capo di un dipartimento della scuola, Orff compose uno Schulwerk (una raccolta per l’educazione musicale, 1930-1933), cioè una serie di esercizi graduali, da ritmi semplici fino a pezzi complessi per più strumenti.

Nel 1932 e 1933 Orff fu direttore della Munich Bach Society ed ebbe la possibilità di sperimentare diverse forme di performance e rappresentazioni di teatro musicale. Tali esperimenti svelarono la sua propensione per il teatro musicale, mentre accentuarono la tendenza drammatica del suo stile.
Mentre era ancora conosciuto essenzialmente come didatta e come specialista in musica antica, Orff raggiunse un improvviso successo con i suoi Carmina Burana, fin dalla prima esecuzione a Francoforte nel 1937.
Orff raccontò di avere avuto l'ispirazione per la composizione dell'opera (concepita come una cantata scenica) dal ritrovamento di un vecchio libro da un antiquario di Francoforte. Le liriche contenute nel libro costituirono la base per i Carmina Burana, che poi Orff inserì nel trittico Il Trionfo insieme alle due successive opere Catulli Carmina e Il Trionfo di Afrodite.

Si è a lungo dibattutto sull'adesione di Carl Orff all'ideologia nazista, ma studi recenti paiono confermare la sua estraneità a qualsiasi tipo di partecipazione o vicinanza ideologica.
Orff stesso definì un errore la sua risposta all'invito ai compositori tedeschi, durante il regime, a scrivere una nuova musica per Sogno di Una Notte di Mezza Estate, dopo che furono censurate le opere dell'ebreo Felix Mendelssohn.
Carl Orff era, inoltre, amico di Kurt Huber, uno dei fondatori del movimento di resistenza Die Weisse Rose (la Rosa Bianca), condannato a morte dal Volksgerichtshof e ucciso dai nazisti nel 1943. Dopo la seconda guerra mondiale, Orff dichiarò di essere stato un membro del gruppo, e di aver partecipato alla resistenza. Tuttavia, non ci sono prove del suo coinvolgimento, ad esclusione delle sue stesse dichiarazioni, che però vengono messe in discussione da altre fonti.

Tra il 1950 e il 1960 Orff tenne una cattedra in composizione presso l'Accademia Statale di Musica a Monaco. Da quegli anni in poi iniziò a diffondersi il suo metodo educativo in tutto il mondo.
Negli stessi anni il compositore lavorò intensamente a nuovi lavori per il teatro: nel 1947 era stata presentata l'opera Die Bernauerin, poi la trilogia Trionfi a Milano e Astutuli a Monaco (nel 1953), quindi Comoedia de Christi Resurrectione (1957), Ludus de Nato Infante Mirificus (1960), e anche il sesto adattamento di Sogno di Una Notte di Mezz'Estate.

Orff considerava la composizione delle partiture per tre tragedie greche (Antigonae - 1949, Oedipus der Tyrann - 1959, Prometheus - 1968) il suo lavoro più importante.
De Temporum Fine Comoedia può essere considerato il culmine del suo lavoro (1973).

Orff ricevette numerosi premi: dal 1956 fu membro dell'ordine "Pour le mérite", ricevette un titolo onorario dall'università di Tübingen nel 1959 e da quella di Monaco 13 anni più tardi. Nello stesso anno ricevette la Gran Croce dell'Ordine di Merito della Repubblica Federale Tedesca; nel 1974 il Premio Guardini dall'Accademia Cattolica bavarese.

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 5 novembre 2008
modificato:mercoledì 18 febbraio 2009