Cerca nel sito

Altri brani da Pin Cushion Queen

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

    • Simona Gretchen
    • Simona Gretchen
    • Simona Gretchen

Visualizza altro

Immagini

Cheshire cat

changes

Magazzini Sonori
Proprietà dell'oggetto
CompositorePin Cushion Queen
Autore testiIgor Micciola
EsecutorePin Cushion Queen
Luogo esecuzioneBunker studio
GenereRock / Punk
ProvenienzaPin Cushion Queen
LicenzaTutti i diritti riservati
Aggiungi al MagPlayer

CHESHIRE CAT

how can you choose if you don’t try?
maybe you just can give all the rest up
if a wrong bet made you cry
it would mean you can't go back, can't go back

endless parades in your eyes
what you left keeps marchin' after you aloud
a sense of void in your mind
you can't turn 'round and name what's in that crowd

When I was wrong was I right?
It seems to say "don't lie"
If something you can try
and escape for good your spiraling thoughts
I guess you should know, girl

Come on! you're teasing me I know, come on!

To the cliff’s brink you drawin’ nigh
Let me show you how dreadful could be your dizziness
Old and afraid not to get by
you'll go 'round slower and slower until madness

Was I wrong when I was right?
It seems to say "don't fight"
If something you can try
and escape for good your spiral waltz
You should already know

Come on! you're teasing me I know, come on!
don't whine
if you don't care where to go, why cry?
I say nevermind which road you could find
no one cares how low you will hide
so please

My sneer might be a crescent moon guiding you through the dark,
the smile of the death cut in your flesh, or is it only an arc?

All that you give up vanishes and leaves behind a grin
it ends unknown as in this story happens just to me

To you my broadest grin

Brano ispirato al romanzo Alice in wonderland di L. Carroll e al tema del viaggio e del senso di smarrimento della protagonista

Traduzione

Gatto del Cheshire (Stregatto)

Come puoi scegliere se non provi
Forse puoi solo rinunciare a tutto il resto
Se una scommessa fallita ti portasse alle lacrime
significherebbe non poter tornare indietro

Parate infinite nei tuoi occhi
quello che hai lasciato continua a marciare ad alta voce
Un senso di vuoto nella tua testa
Non puoi dare un nome a cosa c'è in quella folla

Quando avevo torto, avevo ragione?
Sembra dire “non mentire”
Se potessi tentare qualcosa
per sfuggire una volta per tutte alla tua spirale di pensieri
Immagino dovresti saperlo, ragazza

Ma dai, mi stai prendendo in giro

Ti stai avvicinando al ciglio del dirupo
Lascia che ti mostri quanto può essere spaventosa la vertigine
Vecchia e con la paura di non riuscirci
Andrai in giro sempre più lentamente fino alla follia

Avevo torto quando avevo ragione?
Sembra dire “non lottare”
Se potessi tentare qualcosa
per sfuggire una volta per tutte al valzer a spirale
Dovresti già saperlo

Ma dai, mi stai prendendo in giro
Non piagnucolare
Se non ti importa dove andare, perchè piangere?
Io dico, non importa quale strada tu possa trovare
a nessuno importa quanto in basso ti possa nascondere
allora, ti prego

Il mio ghigno potrebbe essere uno spicchio di luna che ti guida attraverso il buio
Il sorriso della morte tagliato nella tua carne, o è solo un arco?

Tutto quello a cui rinunci scompare e lascia dietro di sé un ghigno
sconosciuto si esaurisce, come in questa storia capita proprio a me

A te il mio ghigno più largo

Commenti

Questo brano ha

Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 13 novembre 2013
modificato:lunedì 18 novembre 2013