Cerca nel sito

Esplora>Esecutori

Brani di Ute Lemper

Visualizza altro

Altri brani di questo genere

Visualizza altro

Ute Lemper

(Münster, 4 luglio 1963)

Magazzini Sonori
Nata a Münster, in Germania, Ute Lemper si è diplomata alla Cologne Dance Academy e alla Max Reinhardt Seminary Drama School di Vienna.
Ha iniziato a lavorare in teatro a Stuttgart, ottenendo ruoli nei lavori di Fassbinder e altri, e si è poi fatta conoscere ai pubblici di tutto il mondo grazie ai ruoli interpretati nel musical: Velma Kelly in Chicago (Londra, New York, Las Vegas), Lola in The Blue Angel e Peter in Peter Pan (entrambi a Berlino), Cats a Vienna e Sally Bowles nella produzione di Cabaret di Jérôme Savary.

Si è dedicata a più riprese al complesso passato creativo tedesco, in concerti solistici come Kurt Weill Recital e Berlin Cabaret Evening; in concerti sinfonici (tra cui The Seven Deadly Sins e Songs di Kurt Weill); nella Kurt Weill Revue di Pina Bausch e con la pubblicazioni di dischi: "Ute Lemper Sings Kurt Weill" I e II, "The Threepenny Opera", "The Seven Deadly Sins", "Mahagonny Songspiel" e "Berlin Cabaret Songs".

Il repertorio di Ute Lemper si allarga anche molto all'esterno della Germania: Ute ha saputo, con grande naturalezza e con successo, recuperare materiale anche dalle tradizioni europee e statunitensi. Ha anche esplorato la chanson francese di Edith Piaf, Jacques Prévert, Joseph Kosma e Serge Gainsbourg, fino al poeta e compositore belga Jacques Brel.

Ute ha esplorato anche il repertorio contemporaneo/alternative rock di Tom Waits, Elvis Costello e Nick Cave nell'album Punishing Kiss, fino a comporre suoi brani originali (pubblicati nell'ultimo album "But One Day...").
I concerti di Ute Lemper riflettono i suoi interesse paneuropei e internazionali.
 
Nel 1994 è stata proclamata Billboard magazine's Crossover Artist of the Year.
Nel 1998 ha ricevuto anche un premio Olivier per la produzione londinese di Chicago, il premio Molière come migliore attriche per Savary Cabaret; a questi riconoscimenti si aggiunge l'American Theater Award e il Premio Tenco in Italia.
 
Per la Decca ha inciso: "Illusions", "Songbook" e "City of Strangers".
Per la CBS Records: "Crimes of the Heart", "Life is a Cabaret", "Ute Lemper Live".
Per la Polydor: "Espace Indecent", "Nuits Étranges" e "She Has a Heart".
Ute Lemper ha, inoltre, cantato in "Prospero's Book" di Michael Nyman (Decca), colonna sonora del film di Peter Greenaway (in cui Ute stessa compare), e ha riarrangiato canzoni di Tom Waits, Elvis Costello, Nick Cave, Philip Glass, e altri ancora, in "Punishing Kiss" (2000).
Ute ha poi pubblicato "All That Jazz: The Best of Ute Lemper", e nel 2002 "But One Day..." (cd che contiene anche cinque brani di sua composizione).
 
La voce non è però l'unico mezzo espressivo di Ute Lemper: nei musical ha anche ballato, e lo stesso Maurice Bèjart ha creato un balletto per lei (La Mort Subite, Parigi 1990).
I suoi quadri, inoltre, sono stati esposti presso il Consolato tedesco di New York, il Goethe Institute di Washington e al Théâtre de la Ville di Parigi.
Proprietà dell'oggetto
Proprietà dell'articolo
creato:lunedì 14 luglio 2008
modificato:venerdì 16 gennaio 2009